IL RAZZISMO “DEI FATTI” CHE COLPISCE I PADANI NON FA NOTIZIA!

di AMILCARE ALDRICH Nei giorni scorsi, si è fatto un gran parlare di vari casi di razzismo a cominciare da Liliana Segre vittima di insulti “social”, per arrivare a Balotelli che tira il pallone in curva. Certo il razzismo è una brutta bestia, ma l’ipocrisia è forse peggio e già 2.000 anni fa Nostro Signore, che la sapeva molto lunga, non a caso aveva parlato di sepolcri imbiancati. Da allora ad oggi i sepolcri imbiancati non si sono affatto estinti, anzi proliferano tanto da proporre e subito istituire una Commissione Segre per punire i casi di razzismo sopramenzionati. Sia chiaro non ho nulla contro Liliana Segre, né contro gli ebrei, così come non ho nulla contro Balotelli, che anzi mi sta persino simpatico, invece ho molto contro gli anti razzisti militanti, ipocriti conclamati. Sia la Segre che Balotelli sono stati vittime di aggressioni verbali, sicuramente gravi e spiacevoli, ma siano sempre nel novero delle parole e non dei fatti e per questo razzismo delle parole…

Contenuto disponibile solo agli utenti registrati
Log In Registrati
Print Friendly, PDF & Email
Rubriche PensieroLibero