IL REGIME CUBANO ARRESTA 7 LIBERTARI: PROPAGANDAVANO LIBERTÀ

di ZACH FOSTER Sette cittadini cubani libertari e attivisti per l’Istituto Mises-Mambi di Cuba sono stati arrestati venerdì mattina scorso. Tra gli arresti vi sono il presidente Caridad Ramirez, il portavoce nazionale Nelson Rodriguez Chartrand e Alexis Munoz Jimenez, responsabile locale per la provincia di Camaguey. La motivazione di questo arresto di gruppo sembrerebbe essere stata la volontà di impedire che i libertari cubani fossero presenti al processo dei prigionieri Ubaldo Herrera e Manuel Velazquez, anch’essi attivisti dell’Istituto Mises-Mambi. Secondo i membri dell’organizzazione, Caridad e gli altri attivisti si sono svegliati nelle proprie case private, utilizzate come sedi dell’istituto, circondati dalla polizia. La stessa polizia ha inoltre circondato la sede nella provincia di Camaguey, arrestando chiunque tentasse di lasciare o approcciare l’edificio. Tutti e sette i detenuti sono stati arrestati per aver tentato di presenziare al processo di Ubaldo e Manuel. Ubaldo e Manuel sono stati precedentemente arrestati dagli organi di Sicurezza di Stato e dalla Polizia Nazionale Rivoluzionaria sotto la falsa accusa di aver…

Contenuto disponibile solo agli utenti registrati
Log In Registrati
CONDIVISIONI
Rubriche FuoriDalMondo