IN ITALIA SERVE UNA PATRIMONIALE DEL 20%! CAPITO COSA VI ASPETTA?

di LEONARDO FACCO Tempo fa, l’OCSE, che è quell’organizzazione super-statuale di parassiti convinti di capire tutto di economia, ha una sola ossessione: ridurvi sul lastrico, trasformarvi da ceto medio in sotto-proletariato.  Da anni, la loro strategia è quella di abolire il contante, controllarvi ogni conto corrente, sapere se avete qualche gruzzolo nascosto alle Bahamas o in Svizzera e, in particolare, infilarsi in ogni anfratto del vostro portafoglio. Come hobby, invece, hanno quello di proporre tasse. Un annetto fa, per non smentirsi, queste zecche parastatali hanno fatto parlare nuovamente di sé: “Ocse: tassa patrimoniale può ridurre velocemente le disuguaglianze”.  L’altro ieri, dal giornale della Confindustria è stata lanciata questa idea: «Un fondo “salva-Stato” tutto italiano, finanziato con il risparmio degli italiani attraverso speciali titoli di Stato di solidarietà sottoscritti forzatamente dai risparmiatori nella misura del 20% del proprio patrimonio netto: così l’Italia, attingendo alla ricchezza degli italiani, può risolvere il problema dell’elevato debito pubblico ed abbassare lo spread senza aiuti esterni, senza ricorrere all’Esm (European stability mechanism) e…

Contenuto disponibile solo agli utenti registrati
Log In Registrati
CONDIVISIONI
Print Friendly, PDF & Email
Rubriche Denari