giovedì, Febbraio 9, 2023
1.3 C
Milano

Fondatori: Gilberto Oneto, Leonardo Facco, Gianluca Marchi

Influenza estiva, mascherine e quella voglia di restrizioni

Da leggere

di MATTEO CORSINI

Le ultime varianti del Covid-19 sono sempre più contagiose, ma stando ai numeri sempre meno letali. E a morire continuano a essere per lo più persone (molto) anziane e con altre patologie.

Ciò nonostante non manca chi vorrebbe continuare a imporre restrizioni a tappeto, anche se la gran parte dei positivi, ammesso che si rendano conto di essere tali, sviluppano sintomi molto lievi. Per esempio, in pieno luglio, il presidente della regione Campania Vincenzo De Luca vorrebbe che si usassero le mascherine anche all’aperto.

  • “Questo è un altro elemento per cui ho insistito in queste settimane sull’uso della mascherina. E’ l’unico strumento di protezione che abbiamo. Mi rendo conto che siamo in estate, capisco il fastidio, però questo rompete le righe non va bene perché rischiamo davvero di avere problemi seri.”

In queste giornate torride a me capita ancora di vedere persone camminare all’aperto, a distanze siderali da altri individui, con il volto coperto da una mascherina FFP2. Costoro con ogni probabilità renderebbero felice De Luca. Se portare la mascherina in contesti in cui non può avere alcuna utilità dà loro benessere, non sarò certo io a volerglielo impedire.

Temo, però, che sia questione di poche settimane prima di dover tornare a fare i conti con imposizioni e restrizioni liberticide. Quanto vorrei sbagliarmi.

- Advertisement -

Correlati

1 COMMENT

  1. De Luca, quelli come lui (specie le virostar da tv) e servi vari del NWO, farebbero meglio a leggersi alcuni testi di medicina del lavoro ante covid. Le mascherine FPP2 sono sempre servite come DPI per le polveri, mentre a nulla servono per aeriformi e rischio biologico. Poi per decreto in nome della scienza dei vari menestrelli del NWO, improvvisamente hanno assunto funzioni che non hanno, e guarda caso sono scomparsi i testi contrari e queste tesi infondate, e tipi di maschere liberamente adattate, grazie alle norme compiacenti di EU & co. La protezione per rischio di aeriformi e biologico semmai sono le FPP3 o gli autorespiratori che la danno, anche se non al 100%, giova ricordarlo, perchè le certezze in questo campo le hanno solo gli incompetenti senza dignità. Guarda caso le FPP3 sono DPI adatti ad esempio agli impianti di verniciatura. P

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement -

Articoli recenti

error: Content is protected !!