LA CATALOGNA INSEGNA: LE COSTITUZIONI SONO SOLO DEI TIRANNI DI CARTA

di PAOLO L. BERNARDINI Per comprendere quello che sta accadendo in Catalogna e nel Kurdistan iracheno – i luoghi dove i nodi che intrecciano la vasta e sporca chioma del mondo sono venuti ora finalmente al pettine, in attesa che ne arrivino, inevitabilmente, altri – occorre riflettere un poco sulla storia europea. Una storia che non è storia dell’evoluzione di una democrazia vera e reale, come gli USA, tali dal 1787, o forse dal 1776. Quando, in un lavoro molto singolare, una serie di fotografie con commento in versi, il poeta tedesco Bertold Brecht, fa cenno alle “discendenze” di Hitler, coglie nel segno. L’opera, “Kriegsfibel”, tradotta da Einaudi con “L’A B C della guerra”, che conobbi da bimbo, o quasi, e da cui rimasi subito affascinato, pubblicata nel 1955, contiene molti motivi di riflessione per il presente, anche se sembra per altri aspetti appartenere ad epoche remote. “Il ventre che ha partorito costui/è ancora gravido di mostri”. Eccone due versi. Il riferimento è a Hitler. Ma chi sono…

Contenuto disponibile solo agli utenti registrati
Log In Registrati
CONDIVISIONI
Rubriche ControPotere