martedì, Aprile 16, 2024
20.5 C
Milano

Fondatori: Gilberto Oneto, Leonardo Facco, Gianluca Marchi

La correttezza politica e l’ignoranza economica

Da leggere

di MATTEO CORSINI

“Creare una fiscalità europea significherebbe dare per lo stesso lavoro lo stesso salario in 27 Paesi europei”. Questa affermazione di David Sassoli, vicepresidente del Parlamento europeo, contiene tanta correttezza politica quanta ignoranza economica. Ovviamente Sassoli arriva alla supposta “concorrenza sleale” se ci sono fiscalità diverse, ma non è di questo che intendo occuparmi.

Il fatto è che la tassazione non è l’unico fattore a determinare la differenza di salario a parità di lavoro. Altrimenti i salari lordi, a parità di lavoro, sarebbero identici ovunque, e in realtà non è affatto così.

Le condizioni economiche sono ancora piuttosto difformi perfino tra diversi territori di uno stesso Paese, figuriamoci tra Paesi tanto eterogenei come quelli appartenenti all’Unione europea. Paradossalmente se esistesse un mercato libero ci sarebbero maggiori probabilità di assistere a una riduzione delle differenze salariali rispetto alla volontà livellatrice condotta mediante i mezzi politici. Dubito, però, che di questo possano convincersi i Sassoli di questo mondo, che evidentemente credono che sia preferibile un approccio dirigista top-down a un ordine spontaneo bottom-up.

———————————————–

Correlati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Articoli recenti