LA CRISI (DIMENTICATA) DEL 1920 DURÒ SOLO UN ANNO! ECCO IL PERCHÈ

di THOMAS E. WOODS JR. È un cliché che se non studiamo il passato siamo condannati a ripeterlo. Quasi altrettanto certo, tuttavia, è che se ci sono lezioni da trarre da un episodio storico, la classe politica trarrà tutte quelle sbagliate – e spesso deliberatamente. Lungi dal vedere il passato come una potenziale fonte di saggezza e intuizione, i regimi politici hanno l’abitudine di impiegare la storia come un’arma ideologica, distorcendola e manipolandola al servizio delle loro ambizioni. Questo è ciò che intendeva Winston Churchill quando descrisse la storia dell’Unione Sovietica come “imprevedibile”. Per questo motivo, non dovremmo sorprenderci che i nostri leader politici abbiano fatto un uso così trasparente e ideologico del passato a seguito della crisi finanziaria che ha colpito gli Stati Uniti alla fine del 2007. Secondo la saggezza convenzionale ripetuta all’infinito, la Grande Depressione degli anni ’30 fu il risultato del capitalismo scatenato e solo i saggi interventi dei politici progressisti ristabilirono la prosperità. Molti di coloro che ammettono che i…

Contenuto disponibile solo agli utenti registrati
Log In Registrati
Print Friendly, PDF & Email
Rubriche Denari