lunedì, Giugno 24, 2024
20.3 C
Milano

Fondatori: Gilberto Oneto, Leonardo Facco, Gianluca Marchi

Le monarchie europee sono più libere della Repubblica italiana

Da leggere

di NICOLA ARGEO MASTROPIETRO*

In rosso, nell’immagine qui sopra, le monarchie ancora presenti in Europa. Cosa notate?

Esatto: sono paesi che non definiremmo arretrati né dal punto di vista economico, né dal punto di vista civile. Ma soprattutto sono paesi in cui esistono ancora le monarchie.

Nell’Indice della Libertà Economica 2023, le monarchie europee si collocano quasi tutte più in alto dell’Italia. Ben quattro di loro, anzi, sono nella top 10 dei Paesi più liberi economicamente:

  • – Lussemburgo (7)
    – Paesi Bassi (8)
    – Danimarca (9)
    – Svezia (10)
    – Norvegia (12)
    – Regno Unito (28)
    – Belgio (43)
    – Spagna (51)

L’Italia – che oggi festeggia la Repubblica – è all’82° posto, ben più giù della Spagna, e ben dodici posti più sotto rispetto al 2022. Gran risultato, no?

Questo vuol forse dire che le monarchie sono migliori delle repubbliche, quindi? No.

Questi dati dimostrano soltanto che la differenza tra arretratezza e prosperità non dipende soltanto dalla forma di stato, ma da altri fattori che i media faticano a ricordare.

La prosperità di un paese è data dal libero mercato, dal rispetto dei diritti di proprietà privata, da una giustizia efficiente, da contrappesi posti al potere dello Stato, dal rispetto della libertà individuale e dal libero scambio con tutto il mondo. In poche parole, la differenza è la Libertà.

Le monarchie europee stanno, ad oggi, dimostrando di tenere alla libertà più di quanto abbiano fatto molte repubbliche.

Una Repubblica può avere una marcia in più, ma non è condizione sufficiente a creare prosperità.

*Tratto dal canale Telegram “Coraggio Libertario”

Correlati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Articoli recenti