domenica, Aprile 21, 2024
13.5 C
Milano

Fondatori: Gilberto Oneto, Leonardo Facco, Gianluca Marchi

Le tasse violano il diritto di proprietà, aldilà di chi ne beneficia

Da leggere

fisco_tassedi MATTEO CORSINI

“Più che punire la Gran Bretagna bisogna controllare i confini nazionali e dell’Ue per fermare i migranti illegali. Non si tratta di xenofobia, razzismo o fanatismo. È buon senso che i Paesi con il sistema di previdenza sociale più generoso del mondo dicano no a milioni (anzi centinaia di milioni) di potenziali migranti. Lo stesso vale per gli Usa”.  Jeffrey Sachs ha sentito la necessità di esprimere la sua opinione su cosa dovrebbero fare i Paesi Ue a seguito della Brexit. Il punto che ho riportato non avrei creduto di leggerlo a firma di Sachs, che evidentemente deve aver cambiato qualche idea.

Ma il suo articolo prosegue con le seguenti affermazioni: “Bisogna rilanciare il senso di equità e opportunità per la working class delusa e per coloro la cui vita è stata compromessa dalle crisi finanziarie e dalla delocalizzazione dei posti di lavoro. Ciò significa seguire l’etica socialdemocratica che prevede un’ampia spesa sociale per sanità, istruzione, formazione, apprendistato e sostegno alla famiglia, finanziata tassando i ricchi e chiudendo i paradisi fiscali, che stanno eviscerando il gettito pubblico e inasprendo l’ingiustizia economica. Significa concedere alla Grecia una riduzione del debito, mettendo fine alla lunga crisi dell’eurozona.”

La posizione di Sachs è implicitamente basata sul presupposto che un individuo debba sentirsi vincolato a un contratto sociale con le persone che vivono nel territorio sul quale detiene il monopolio dell’uso della forza un certo Stato, ammettendo poi che vi sia un contratto sovranazionale tra i cittadini degli Stati Ue.

Il fatto è che non esiste alcun contratto del genere. Se, quindi, si ritiene che sia eticamente corretto non beneficiare con le tasse di Tizio “milioni (anzi centinaia di milioni) di potenziali migranti” da Paesi extra Ue, non si vede per quale motivo dovrebbe essere corretto tassare Tizio per beneficiare Caio dello stesso Stato o Sempronio di un altro Stato Ue. Si tratta di concezioni arbitrarie dei diritti e dei doveri degli individui. Tizio dovrebbe essere libero di aiutare chi vuole, sia questi un suo parente, un vicino di casa, uno che vive in Europa o dall’altra parte del mondo. Mentre tassarlo significa violare il suo diritto di proprietà, e poco importa a beneficio di chi verranno usati quei soldi.

Correlati

1 COMMENT

  1. Dal basso della mia ignoranza, la seconda affermazione di questo Sachs dimostra che è ottuso.
    La socialdemocrazia non risolve, ma crea guai.
    E’ come parlare di socialismo/comunismo dal volto umano.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Articoli recenti