sabato, Giugno 15, 2024
19.3 C
Milano

Fondatori: Gilberto Oneto, Leonardo Facco, Gianluca Marchi

L’industria farmaceutica ha sostanzialmente comprato la maggior parte dei governi occidentali

Da leggere

di JEFFREY A. TUCKER

Semplicemente non esiste alcuna teoria di economia politica, medica o scientifica, politica, filosofica o etica – antica o moderna, di sinistra o di destra – che possa giustificare un sistema così assurdamente pericoloso, ovvero un simile monopolio industriale che rovina un la nostra vita, ma i nostri tempi hanno rivelato qualcosa di molto più scioccante. L’industria farmaceutica ha sostanzialmente acquistato la maggior parte dei governi occidentali e li ha costretti a eseguire i loro ordini.

Questo è semplicemente intollerabile. Ne ho abbastanza delle affermazioni secondo cui gli effetti avversi di questi vaccini sono rari. Non lo sappiamo. Ogni caso, “raro” non ha una definizione precisa. Inoltre, se sono morto per strada per essere stato investito da un autobus, non mi fa bene che gli astanti stiano lì a proclamare che la mia morte è rara. In effetti, per me, la possibilità di essere ucciso da un autobus è ex post facto del 100%.

Ciò di cui hanno bisogno i danneggiati da vaccino è compassione, attenzione pubblica, cura e risarcimento. Declassare la loro situazione come irrilevante aggiunge una grave beffa al danno perché saperlo contribuisce a un “ambiente negativo ai vaccini”. Questa non è l’Unione Sovietica, e non viviamo in un paese fondato come stato di sicurezza biomedica governato da monopoli farmaceutici che usano le persone come cavie negli esperimenti genetici.

L’intero meccanismo deve sparire immediatamente, a cominciare dalla fine del risarcimento del danno. Non avrebbe mai dovuto essere concesso. Moderna e Pfizer stanno già affrontando drammatici cali nella valutazione delle azioni dopo lo screditamento dei loro vaccini. Cosa accadrebbe alle loro azioni se subissero ripercussioni finanziarie per i danni che hanno causato?

Il Brownstone Institute sta collaborando con The Epoch Times per la proiezione del meraviglioso filmUnseen Crisis, che parla dei danni da vaccino. Trovare una location per ospitare il film non è stato facile. Non appena i teatri “indipendenti” della città hanno saputo di cosa si trattava hanno trovato il modo di non accettare le proiezioni. Incredibile.

La crisi infatti è invisibile. Ora, bisogna vedere se vogliamo riconquistare il nostro status di popolo civile e autonomo.

QUI L’ARTICOLO ORIGINALE COPMPLETO DA CUI E’ TRATTO

Correlati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Articoli recenti