giovedì, Luglio 25, 2024
22.3 C
Milano

Fondatori: Gilberto Oneto, Leonardo Facco, Gianluca Marchi

Ma quale “casa dolce casa”, la vostra abitazione e’ il bancomat di stato

Da leggere

tassa casadi FRANCO POSSENTI

Da bene primario, riserva di valore e investimento privilegiato la casa si sta trasformando in un incubo. Spese, bollette, tasse (nuove, vecchie, future), mutuo o affitto non fanno dormire sonni tranquilli. La combinazione di queste voci rende il costo del semplice abitare assolutamente insostenibile per milioni di famiglie italiane.

La Corte dei Conti ha lanciato un allarme qualche giorno fa in merito alle tasse locali. Confedilizia parla senza mezzi termini di tassazione “spropositata” e aggiunge: In Italia vi è un livello di tassazione patrimoniale sugli immobili ormai spropositato, pari ad oltre il 60% dei tributi su questi beni”. Lo denuncia Confedilizia ricordando che “ai 25 miliardi di Imu e Tasi, si aggiunge un altro miliardo dall’imposizione sostanzialmente patrimoniale dell’Irpef applicata sulle case che i proprietari non riescono ad affittare situate nella città di residenza (soggette ad altre 5 imposte: Imu, Tasi, Tari, addizionale comunale e regionale Irpef). E’ urgente intervenire per cambiare direzione”.

E la Tasi? Ecco qua: “Il gettito derivante dalle principali imposte sul possesso, sulla locazione e sulla compravendita di immobili è stato nel 2014 di 42,1 miliardi di euro. Come risulta dal report dell’Agenzia delle Entrate, l’aumento rispetto al 2013 (38,4 miliardi di euro) è dovuto principalmente all’introduzione della Tasi che ha determinato un incremento delle entrate di 4,6 miliardi di euro”.

La vostra non è più una “casa dolce casa“, ma semplicemente il bancomat dei governi italiani, il bancomat di Stato.

Correlati

2 COMMENTS

  1. Confedilizia denuncia solo.
    Per il resto si limita a minime azioni di contorno.
    Negli ultimi 40 anni Confedilizia ha fatto poco o nulla ed ottenuto meno ancora.

    Lo stato non si lascia sfilare neppure un boccone del pasto immobiliare.

    Confedilizia non conta un tubo.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Articoli recenti