MADRID AI CATALANI: AGGREDIREMO I VOSTRI PATRIMONI PERSONALI

di ARTURO DOILO Quante volte avete letto su queste pagine che “non esiste libertà politica senza libertà economica”? Tante lo so, perché così stanno le cose della vita. A dimostrarlo arriva anche la strategia madrilena contro gli indipendentisti catalani, che il prossimo 1 di ottobre celebreranno il “referendum della desconexiò”, ovvero la consultazione per la propria indipendenza. Di che strategia stiamo parlando? Mariano Rajoy, antisecessionista e fedele alla corona, non ha mai usato il pugno di ferro con gli indipendentisti catalani, non ha ancora minacciato attacchi militari, ma ha adottato un tecnica diversa, riassunta nelle parole di Jordi Baiget ex esponente del governo ribelle, che ha dichiarato al quotidiano El Punt Avui quanto segue: “Sono pronto ad andare in galera, ma se toccano il patrimonio di famiglia non ci sto”. Capito bene? Oltre allo scontro istituzionale fatto di carte bollate, decisioni dei tribunali e delibere della Generalitat, nei giorni scorsi la Guardia Civil spagnola si è messa in moto interrogando alti funzionari della Generalitat. Il messaggio che hanno fatto pervenire loro…

Contenuto disponibile solo agli utenti registrati
Log In Registrati
Rubriche FuoriDalMondo