venerdì, Gennaio 27, 2023
4 C
Milano

Fondatori: Gilberto Oneto, Leonardo Facco, Gianluca Marchi

“Nature” scopre l’acqua calda: i “no vax” sono stati discriminati! Maddai…

Da leggere

di LEONARDO FACCO

Di bello c’è che, di tanto in tanto, gli scienziati scoprono l’acqua calda. Nature, “prestigiosa rivista scientifica” (come usano dire i soloni del regime), ha dovuto verificare non ho ben capito quali e quanti studi per concludere che “I no vax sono stati discriminati durante la pandemia”. Oh perbacco, date loro il Nobel, no?

Scrivono Alessandro Bor, Frederik JørgensenMichael Bang Petersen: “Dimostriamo che le persone vaccinate esprimono atteggiamenti discriminatori nei confronti dei non vaccinati, tanto alti quanto gli atteggiamenti discriminatori subiti da target comuni come gli immigrati e le minoranze. Al contrario, non vi è alcuna prova che gli individui non vaccinati mostrino atteggiamenti discriminatori nei confronti delle persone vaccinate […] Le élite e il pubblico in generale vaccinato hanno fatto appello agli obblighi morali per aumentare l’adozione del vaccino COVID-19 ma i risultati attuali suggeriscono che sono emersi contemporaneamente atteggiamenti discriminatori, incluso il sostegno alla rimozione dei diritti fondamentali”.

Ma dai? Ma, mi chiedo, avevano mai sentito qualche affermazione di gentaglia come Scanzi o la Lucarelli? Hanno mai notato che milioni di italiani sono stati espulsi dal lavoro solo perché hanno avuto la dignità di resistere all’inoculazione? Hanno mai ascoltato le puttanate profferite da Burioni, Galli, Crisanti, Bassetti e compagnia virale cantante? Comunque sia, se volete approfondire quanto sopra, ecco QUI LO STUDIO.

Nel mentre, ricordiamo anche quel che scrive il moderato professor Marco Cosentino: In tutto il mondo, in particolare nei Paesi oggetto di una più intensa campagna vaccinale, si sta registrando un importante aumento della mortalità per tutte le cause, non dovuto quindi alla Covid-19. I dati (ISTAT) sono inequivocabili e necessitano della dovuta attenzione da parte di Istituzioni e Regioni, che hanno il dovere di indagare sulle cause del fenomeno. Va abbandonata la tendenza a negare un fenomeno che non può più essere taciuto, per consentire ai cittadini di accedere alle cure necessarie, evitando che debbano affidarsi a speculatori, per il sol fatto di avere risposte dalla sanità pubblica”.

E adesso come la mettiamo? Ma non erano solo dei complottisti quelli che affermavano che così sarebbe accaduto, ben prima che se ne accorgesse qualche redattore di tabelline statistiche? Purtroppo, a 32 mesi dall’inizio della tragica farsa pandemica siamo ancora qui a sentire le bugie (eufemismo) che raccontano i Fazio in tv e a leggere comunicati della Corte Costituzionale che ci dicono che “tutto va bene madama la maestra”.

Ripeto per l’ennesima volta: se il crimine commesso dal 2020 in avanti rimarrà impunito, ci aspettano 100 anni di barbarie. Io non dimentico!

- Advertisement -

Correlati

5 COMMENTS

  1. Sono purtroppo rassegnato perché il vincolo Finanza-Industria -WEF è determinato verso una popolazione mondiale che vogliono fortemente ridurre e controllare.Hanno a disposizione mezzi infiniti e idee efficaci,grazie anche a tante persone che non si rendono nemmeno conto di essere in fila per il suicidio.I giovani,abbandonato l’eskimo,offerta un po’ di droga e qualche patatina,sono inermi.Quelli con qualche anno in più li tengono buoni con il Reddito di cittadinanza, c’è poi un vasto pubblico di buonisti e politicamente corretti a cui puoi togliere di tutto purché qualcuno dei carnefici dica loro che l’immigrazione clandestina è necessaria,oppure che un vaccino deve essere fatto perché ce lo dice la scienza, perché dobbiamo difendere i fragili,oppure che dobbiamo risparmiare il gas perché c’è la guerra,tanto una guerra c’è sempre.Rimangono gli anziani che per ignoranza o fragilità li puoi rigirare come vuoi.Alla fine dei conti, però,penso che a vincere sarà l’umanità,non so come,ma vincerà.

    • E quale sarebbero gli elementi indicanti che “alla fine dei conti” dovrebbero portare, appunto non si sa come, alla vittoria dell’umanità?

  2. Temo che il crimine rimarrà impunito, prepariamoci alla barbarie. Anche se dovesse durare meno di un secolo non è che la cosa sia confortante. Sempre che non duri qualche millennio o qualche milione di anni; forse anche miliardi perché le premesse ci sono tutte, in quanto chi dovrebbe sanzionare è di fatto complice o succube. Magari anche ricattabile, quando non sfacciatamente corrotto.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement -

Articoli recenti