NEW YORK: DISOBBEDIENZA CIVILE DEL BAR A CUI HAN VIETATO DI APRIRE

Condividi su MeWe: liberi articoli su liberi social!

di TYLER DURDEN In quella che è un’esilarante storia ironica per i politici democratici a New York, un pub che ha avuto la licenza di liquore strappata a causa delle regole covid si è ora dichiarato “Zona Autonoma” e continua a fare affari. Il bar, chiamato Mac’s Public House a Staten Island, ha dichiarato pubblicamente: “Ci rifiutiamo di rispettare qualsiasi regola e regolamento presentato dal sindaco di New York e dal governatore dello stato di New York”. Hanno anche dipinto “AUTONOMOUS ZONE” sul marciapiede fuori dal bar e hanno messo cartelli alle finestre sostenendo “A partire dal 20 novembre 2020, con la presente dichiariamo questo stabilimento una ZONA AUTONOMA”. Al pub era stata revocata la licenza di liquore dallo stato ed è stato multato per migliaia di dollari  dopo aver sfidato l’ultimo passaggio di New York a “zona arancione” (qualunque cosa significhi) grazie a quel gran cervello del governatore “nominato agli Emmy” Andrew Cuomo. Il comproprietario Danny Presti ha detto a The Post: “A questo punto, ci…

Contenuto disponibile solo agli utenti registrati
Log In Registrati
Condividi su MeWe: liberi articoli su liberi social!
Rubriche ControPotere