domenica, Dicembre 4, 2022
8.5 C
Milano

Fondatori: Gilberto Oneto, Leonardo Facco, Gianluca Marchi

Non sei un individuo, ma un codice fiscale

Da leggere

di MAURO GARGAGLIONE

Le tasse si pagano sul reddito o sugli utili di impresa. Nella peggiore delle ipotesi le tasse più alte che si possono concepire si hanno quando tutto ciò che guadagni ti viene confiscato. Purtroppo non è così, è peggio.

Ci sono sempre più aziende, e cominciano anche i privati, che contraggono prestiti per pagare le tasse. Cioè non hanno reddito, o utili, e devono lo stesso soldi allo stato. Ne segue che se devi farti prestare soldi per pagarle, le tasse non sono collegate solo al reddito. E a che cosa, allora?

Se sei vivo e hai la fortuna di avere un lavoro, ma anche no, dovrai spostarti, dovrai comprare del cibo, qualche svago, la casa, un pc, dei libri, dei mobili, dovrai pagare il ristorante per le tue nozze, dovrai curarti se stai male, comprare i libri di scuola ai tuoi figli, avrai risparmiato qualche soldino, avrai ereditato qualcosa su cui già furono pagate fior di tasse, ecco, le tasse sono collegate a tutto questo, sono collegate alla vita!

Lo stato ti tassa non per il reddito che produci, ma per il fatto che esisti, e il limite alla quantità delle tasse che ti vengono inflitte risiede esclusivamente sulla quantità di denaro di cui la macchina statale necessita per autosostenersi.

Quando i libertari affermano che le tasse sono immorali, vogliono proprio significare questo, non sono soldi di cui le persone si privano per pagare i beni e i servizi di cui hanno bisogno, sono un prelievo di un organizzazione esterna, lo stato appunto, che non ha alcun limite. Neanche il reddito che riesci a produrre è un limite per le tasse visto appunto che ti devi indebitare per pagarle. Ecco perchè ci sono forze di polizia in armi preposte ad assicurarsi il prelievo di cui l’organizzazione necessita.

Il senso dell’esistenza nell’era degli stati moderni è pagare tasse, tant’è che insieme al nome di battesimo ti viene assegnato un codice fiscale che dovrai esibire sempre nel corso della tua vita. Fino a non molto tempo fa c’era anche il destino di essere carne da cannone per combattere in trincea per la gloria della patria. Non è spaventoso tutto ciò?

- Advertisement -

Correlati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement -

Articoli recenti