sabato, Luglio 2, 2022
31.4 C
Milano

Fondatori: Gilberto Oneto, Leonardo Facco, Gianluca Marchi

Eh no, troppo comodo godere col c… degli altri!

Da leggere

di PONGO

Vi anticipo una storia che racconterò a qualcuno nel prossimo week-end. Inizialmente ero ben contento di averlo conosciuto, in fondo mi è sempre piaciuto fare nuovi incontri. Non era certo l’ultimo arrivato, dietro di sé una storia ricchissima di culture, di grande personalità e un fascino che ben pochi hanno. Le sue origini, da famiglia antichissima, sono assolutamente uniche e quasi sempre imitate e prese come esempio dal resto del mondo. Ma purtroppo questi aspetti del tutto affascinanti, rischiano di passare in secondo piano a causa di suoi comportamenti del tutto insopportabili e diciamolo pure, intollerabili.

Alla fine dei conti ti risulta fastidioso, spiacevole ed anche odioso. E potrebbe essere tra le cose più belle al mondo e infatti per molti aspetti lo è ancora. Quando l’ho conosciuto mi si è presentato come un amico ed anch’io lo sono stato per lui, inizialmente, ma ora non lo sopporto più, mentre lui continua a chiedermi di aiutarlo e per motivi sempre più assurdi! Potrei fare centinaia e centinaia di esempi in questo senso, ma mi limito ai più banali e attuali. Posso dire che vuole da me aiuti per i rimborsi elettorali ai partiti politici e si tratta veramente di miliardi di euro che oltretutto la stragrande maggioranza della gente aveva deciso di non versare più. Posso anche essere d’accordo di dare dei soldi ad un amico, se però son sicuro di conoscerlo bene e vorrei anche sapere che fa con i soldi che gli ho dato. Per esempio non sono affatto convinto di finanziare finte missioni di pace in Iraq e Afghanistan, costosissime e sulla cui efficacia non credo affatto, aldilà di quei poveri ragazzi italiani e di altri Paesi esteri che rischiano la vita e infatti parecchi ci son rimasti, in cambio di cosa  poi? Ma non sono solo queste grandi cose che non mi vanno, ci sono anche cosine piccole piccole che non sopporto e mi fanno incazzare: ma perché vicino a casa mia, in una strada piuttosto stretta e molto trafficata, ogni giorno alle 16,30 orario di uscita dalla scuola elementare che c’è lì, ci sono tante macchine in doppia fila che quasi bloccano la strada ed il vigile che è lì  solo per far passare sulle strisce pedonali mamme e bimbi mi dice che è da solo e non può far spostare le auto e dare multe a chi aspetta il figlioletto studente. Ma perchééé ???

So che è una cosa piccina ma la trovo dannosa, diseducativa e odiosa. “E io pago!!!” Come diceva quello là! Talvolta questo pseudo amico ti spiazza e, seppur molto raramente, ti fa la cosa giusta e corretta, come un vero amico in un paese civile. E ti chiedi come mai. Ma sono davvero troppe le fregature che subisci che quasi non credi più alla giustizia che ti è capitata. E’ davvero troppo stressante vivere con uno del genere. C’è da morire per lo stress e perdi la fiducia.

Ah dimenticavo, la persona di cui parlo si chiama Stato, di nome, e Italiano di cognome. I soldi che vuole da me si chiamano tasse e son sempre di più.

Già, le tasse, che qualcuno ha voluto far credere fossero “bellissime”. C’è anche chi l’ha preso sul serio, tipo quel Saggese di “Tributi Italia Spa”, al quale le gabelle (degli altri) non dispiacevano affatto, anzi, dato che si è fatto barche, feste e vacanze sottraendo un centinaio di milioni di euro ai contribuent. Oppure Fiorito, che i soldi per “magnà l’ostrica” ha detto che glieli dovevamo per legge!

Oh signur quanta gente c’è in questo paesaccio che se la gode col c..o degli altri! Cosa avete capito??? Col “contributo” degli altri intendevo!!! Sono oltre 1 milione quelli che vivono di luce riflessa della politica ho letto! Un esercito di affamati collocati un po’ ovunque per fare danni, dato che l’unico servizio che adorano è quello che ci fa a noi contribuenti l’Agenzia delle Entrate!

Ma non è mica tutto qui! Stavolta, però, se volete saperne di più vi aspetto al Teatro della Memoria a Milano dove, con l’amico Leonardo Facco, metterò in scena “Forza Evasori, Perché le tasse non sono una cosa bellissima”. Io sarò là venerdì sabato e domenica prossimi (12-13-14 ottobre). Tra una risata e l’altra, vedrete che troverò il modo di raccontarvi una storia un po’ diversa da quella che piace tanto raccontare in tv a  Befera, Monti, Passera, Fornero, ecc. ecc. ecc. ecc…

 

- Advertisement -

Correlati

2 COMMENTS

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement -

Articoli recenti