venerdì, Giugno 9, 2023
18.9 C
Milano

Fondatori: Gilberto Oneto, Leonardo Facco, Gianluca Marchi

Privilegi e diritti, le tre mosse dei transumanisti

Da leggere

di STEFANO BURBI

Cerco di esemplificare in sintesi il meccanismo che è alla base di molti tentativi di imposizione di ideologie ed atteggiamenti da parte del globalismo, che non ha niente a che fare con l’ecumenismo e la fratellanza universale.

  • 1) Si sceglie una battaglia in linea di principio nobile e condivisibile, anche se utopistica.
  • 2) Si bollano come nemici coloro che non la condividono o semplicemente fanno notare il metodo inadeguato per vincerla.
  • 3) Si spaccia per “progresso” la realizzazione di un progetto, per diritti dei privilegi o semplicemente delle possibilità naturali, si giustifica con l'”amore” e il “bene comune” ogni cosa, anche le nefandezze, si equipara la libertà degli altri all’egoismo per avere un controllo totale sulla società.

In realtà il transumanesimo che vogliono imporre comporta la sostituzione di Dio da parte dell’uomo e la stesura di nuove Sacre Laiche Scritture in cui il diritto naturale e le leggi della vita vengono eliminati in nome di un progresso che in realtà cancella millenni di evoluzione e che non solo non salverà il mondo, ma lo distruggerà.

- Advertisement -

Correlati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement -

Articoli recenti

error: Content is protected !!