venerdì, Giugno 14, 2024
20.9 C
Milano

Fondatori: Gilberto Oneto, Leonardo Facco, Gianluca Marchi

“Qualunque imbecille può inventare e imporre tasse”!

Da leggere

di MATTEO CORSINI

Ci sono cose che, qualunque sia la maggioranza di governo, finiscono (rigorosamente in sordina) in ogni legge di bilancio. L’aumento delle accise sui tabacchi (disclaimer: non sono un fumatore) è un classico in tal senso. E infatti non manca neppure nella legge di bilancio per il 2024.
Maffeo Pantaleoni osservava chequalunque imbecille può inventare e imporre tasse“. In questo caso non si fa neppure lo sforzo di inventare, quindi direi che siamo a un livello deteriore rispetto a quello della semplice imbecillità.
Chi consuma sigarette (tradizionali, elettroniche o a tabacco riscaldato) o ama il tabacco trinciato in busta dovrà fare i conti con un aumento equivalente a 10-12 centesimi di euro a pacchetto.
Poi viene colpita un’altra categoria di reprobi, ovvero coloro che detengono ricchezze all’estero e non hanno il portafoglio imbottito di BTP presso un intermediario domestico. L’imposta sugli immobili posseduto all’estero (Ivie) passa da 0,76 a 1,06%, mentre l’Ivafe, ossia il bollo sulle attività finanziarie detenute all’estero, passa dallo 0,2 allo 0,4% per chi ha attività nei cosiddetti paradisi fiscali.
Perché un vero patriota deve restare nell’inferno a sud delle Alpi.

Correlati

2 COMMENTS

  1. Il fatto che esistano ancora l’Ivie, l’Ivafe, l’Imu così come la legge Fornero è una vergogna. Sono tutte porcherie del governo Monti ed è significativo che a distanza di più di dieci anni, queste norme siano ancora in piedi a fare danni.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Articoli recenti