lunedì, Gennaio 30, 2023
9.6 C
Milano

Fondatori: Gilberto Oneto, Leonardo Facco, Gianluca Marchi

Socialisti in salsa ambientalista

Da leggere

di MATTEO CORSINI

Come ho avuto modo di osservare diverse volte, l’ambientalismo di persone come il vice presidente della Commissione europea, Frans Timmermans, imporrà l’elettrificazione forzata del parco auto europeo entro il 2035, il che costringerà una moltitudine di persone a dover rinunciare alla proprietà di un’automobile, non potendosela più permettere, salvo progressi al momento inimmaginabili.

Dall’altra parte dell’oceano Atlantico capita di leggere inviti al presidente Joe Biden a far sì che il prezzo della benzina non scenda mai più sotto i 5 dollari al gallone, per disincentivare il consumo di combustibili fossili. “Come gli direbbe qualsiasi economista, il modo più efficiente di ridurre il consumo di combustibili fossili è aumentarne il prezzo rispetto alle alternative, incoraggiando persone e imprese a passare a fonti più pulite e a usare meno energia in generale”, scrive Eduardo Porter su Bloomberg Opinion. Che poi si lancia in una serie di elucubrazioni per arrivare a sostenere che la tassazione dovrebbe essere utilizzata per mantenere alto il prezzo della benzina e del gasolio.

In questo gli Stati Uniti possono guardare all’esempio dell’Italia, che tra accise e IVA sulle stesse accise è da decenni un’autorità indiscussa in materia, se così si vuol dire. E pazienza se ci sarà chi non potrà permettersi, anche a prescindere dai gusti personali, di comprare un’auto elettrica perché al di fuori del proprio budget. Costoro andranno a piedi o in bicicletta, con grande beneficio per l’ambiente.

Così ragionano i socialisti, anche quando in salsa ambientalista. Ciò che ritengono giusto deve esserlo per tutti, volenti o nolenti.

- Advertisement -

Correlati

1 COMMENT

  1. Non ricordo quale fosse, ma ricordo un film ambientato nel Regno Unito, penso nei primi del ‘900 con un bel giovinotto in tenuta del caso che guida una spider lungo una strada deserta in mezzo ad una campagna ben tenuta. Gli “ambientalisti” vogliono essere gli unici a godere di tutte le comodità, gli altri non sono un cazzo, per dirla come il marchese Del Grillo, meglio ancora sarebbe se morissero appena non idonei ad un lavoro o se non nascessero proprio. Vorrei vedere quanti di loro quest’inverno limiteranno il riscaldamento di casa. Non fa meraviglia che si facciano chiamare socialisti, da meravigliarsi è che ci sia chi li prenda sul serio.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement -

Articoli recenti

error: Content is protected !!