TANKO-2, L’INDIPENDENTISTA SARDO CHE VUOLE ESSERE PROCESSATO A BRESCIA

di MARIETTO CERNEAZ Doddore Meloni è uno di queli indipendentisti coriacei. Ha dichiarato l’indipendenza di Malu Entu, è finito sotto processo ed è stato assolto;non paga la Rai per protesta ed è finito agli arresti per “Evasione fiscale”. Meloni è anche uno degli imputati del processo “Tanko 2”, in corso a Brescia, dove la Procura della Repubblica ha chiesto per lui il proscioglimento dall’accusa di partecipazione alla associazione sovversiva denominata l’Alleanza che aveva come obiettivo la proclamazione della indipendenza del Veneto, come anche per altri indipendentisti meridionali. L’indipendentista sardo, a sorpresa per molti, tramite l’avvocato Cristina Puddu, difensore di fiducia di Meloni, ha replicato chiedendo invece con determinazione il rinvio a giudizio del suo assistito. La decisione del giudice potrebbe arrivare già alla prossima udienza, fissata per il 17 marzo. “L’accusa ha chiesto il proscioglimento di Meloni senza motivare in alcun modo la sua richiesta”, ha spiegato l’avvocato Puddu al termine dell’udienza di Brescia, sottolineando però che la richiesta di rinvio a giudizio degli altri imputati è…

Contenuto disponibile solo agli utenti registrati
Log In Registrati
CONDIVISIONI
Rubriche Indipendenze