sabato, Maggio 21, 2022
27.4 C
Milano

Fondatori: Gilberto Oneto, Leonardo Facco, Gianluca Marchi

Un medico: abbiamo sovvertito ogni regola di buon senso

Da leggere

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO

Nella mia lunga carriera professionale non mi son fatta mancare nulla. Ho fatto dall’86 al 92 la medicina di base Dal 92 al 2004 Pronto Soccorso, ambulanza e centrale operativa 118. Dal 2004 ad oggi Anestesia e Rianimaz (blocco operatorio, TI e altro). Credo di avere una visione social-antropologica abbastanza ampia di tutte le componenti. Quindi per favore, anche se capisco che ognuno vede il suo, non fate generalizzazioni universali senza avere i dati.

Non dimenticate intanto che, fin quando non siete stati immersi fino al collo in questo delirio creato ad arte, per voi l’influenza (che fosse Suina, Pecorina o Gattina) era un’entità che o vi colpiva di striscio o colpiva conoscenti o comunque era un fatto naturale come una volta lo era prendere il morbillo o gli “orecchioni”. Qualcuno stava un pò peggio qualcuno se la cavava in tre gg, gli ipocondriaci cronici chiamavano la centrale alle 3 di notte per farsi visitare con 38 di febbre… insomma, tutto nella norma.

Da due anni – a fronte della psicosi creata ad arte – abbiamo sovvertito ogni regola di buon senso. Tutto è enfatizzato e non razionalizzato. Si e perso di vista l’etiopatogenesi (che grosso modo è simile ad altre) più che mai la terapia e la gestione della cosa.
Certo è che nei miei lunghi anni ospedalieri non ho mai visto “reparti influenza” e men che meno in TI persone intubate a meno che non avessero di base, minimo un K polmonare, un Enfisema o un BPCO grave o un Mesotelioma o un’ Embolia massiva devastante.

La polmonite e la broncopolmonite (qualunque fosse la causa) si curavano per lo più serenamente a domicilio. Capisco che parlo di una Medicina che sembra estinta, ma dentro di me son parole scolpite nella pietra. E non le cancellerà la mistificazione nè il panico, nè l’interesse nè la vigliaccheria di qualcuno!”.

Dottoressa Tiziana De Felice

UNA SFILZA DI FAKE NEWS DI REGIME
1. 2 settimane di lockdown e torneremo ad abbracciarci, #andratuttobene.
2. 2 mesi per abbassare la curva.
3. Chiudiamo a Pasqua (2020) per salvare l’estate.
4. In estate non dobbiamo abbassare la guardia.
5. Ottobre: richiudiamo tutto per salvare il Natale(2020).
6. Chiudiamo il Natale per salvare la Pasqua (2021).
7. Ricciardi: “Le mascherine chirurgiche non servono, il virus penetra attraverso la garza.”
8. Burioni: “Portate le mascherine. Funzionano.”
9. Arrivano i vaccini, sono TUTTI e 4 meravigliosi, EFFICACI E SICURI e non comportano alcun rischio.
10. Crisanti: “Astrazeneca è tra i più sicuri al mondo. Il rischio di trombosi è molto superiore tra chi prende un aereo. Alle donne giovani lo consiglierei, senza dubbio.”
11. I vaccini vanno conservati a -80°C, non si possono mischiare e scadono dopo 6 mesi.
12. Vacciniamo anziani e fragili e ne siamo fuori.
13. Chiudiamo a Pasqua (2021) per salvare la campagna vaccinale.
14. Astrazeneca è pericoloso, ritirato. Ma state sereni, gli altri vanno bene.
15. Rasi: “Le donne, e soprattutto le donne dai 40 anni in giù non devono fare AstraZeneca”
16. Va bene pure mischiare i vaccini: vaccino proteico, vaccino a mRNA, quello che vi entusiasma di più. Ah e questo inverno, giusto per non farci mancare niente, non dimenticatevi anche un po’ di antinfluenzale.
17. Va bene pure conservarli a -15°C.
18. Ricciardi: “Le varianti derivano dal fatto che il virus trovando un soggetto vaccinato che gli resiste cerca di identificare le strade per aggirare la vaccinazione”.
19. Burioni:” Le varianti nascono quando le persone non sono vaccinate e il virus si muove liberamente”.
20. 2 dosi sono sufficienti a dare un’immunità a vita.
21. Draghi: “L’appello a non vaccinarsi è l’appello a morire. Non ti vaccini, ti ammali, muori. Oppure fai morire.”
22. Bassetti: “Vacciniamo le donne incinte, protezione anche per il feto”.
23. Crisanti: “Non consiglierei di fare il vaccino durante la gravidanza”.
24. Occorre vaccinare il 60% della popolazione.
25. Occorre vaccinare l’80% della popolazione.
26. Serve un lasciapassare vaccinale.
27. L’80% non basta, occorre vaccinare il 90% della popolazione.
28. Per raggiungere questo obiettivo occorre tenere il lasciapassare sino al 31 dicembre (2021), poi probabilmente lo toglieremo.
29. Scherzone, ve lo tenete fino a giugno (2022) perché non riusciamo a vaccinare il 90%.
30. Burioni: “I vaccini sono efficacissimi e estremamente sicuri. Qualcuno è morto per il vaccino? Si, probabilmente una persona in Nuova Zelanda.”
31. Camilla Canepa (18 anni) era sana, morta per la reazione al vaccino.
32. Giulia Lucenti (16 anni) morta sedici ore dopo la seconda dose di vaccino Pfizer.
33. Traian Calancea (24 anni) è stato ucciso da una emorragia cerebrale pochi giorni dopo il vaccino.
34. I vaccini vanno bene pure scaduti.
35. Bassetti: “Falso che il vaccino sia sperimentale, la tecnologia a mRna è del 1990″.
36. EMA: OK all’obbligo vaccinale solo nel 2023 perché solamente allora si concluderà la sperimentazione clinica del vaccino.
37. Ciccozzi: “Con il vaccino ci si può infettare ma non si va in terapia intensiva.”
38. Padova, in terapia intensiva sette pazienti su dieci sono vaccinati.
39. Esperti OMS, FDA: “La terza dose non serve per tutti, è necessaria esclusivamente per gli immunodepressi.”
40. Anche per gli anziani.
41. Scherzone, terza dose per tutti.
42. ll vaccino Johnson&Johnson monodose non dura a vita, ma dura 2 mesi.
43. 2 dosi non danno l’immunità a vita, ci vuole la terza dose dopo 12 mesi.
44. No scusate, la terza dopo 6 mesi, ma il pass dura sempre 12.
45. • Torna al punto 5: Ottobre: richiudiamo tutto per salvare il Natale (2021).
46. Scusate ancora, il pass dura 9 mesi ma se fai la terza dose rimangono 24 dall’ultima inoculazione e i tamponi invece da 48 valgono 24 ore.
- Advertisement -

Correlati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement -

Articoli recenti