sabato, Maggio 21, 2022
19.5 C
Milano

Fondatori: Gilberto Oneto, Leonardo Facco, Gianluca Marchi

Una generazione non può vincolare le generazioni successive

Da leggere

di THOMAS JEFFERSON

La questione secondo la quale una generazione di uomini possa avere il diritto di vincolarne un’altra, non sembra essere stata sufficientemente dibattuta da questa parte dell’Oceano.

Eppure, si tratta di un tema che incorpora una serie di conseguenze tali da essere non solo discusse nel merito, bensì assurte a principi fondamentali di ogni governo…

Ho voluto, per un motivo alquanto evidente, stabilire che “la terra appartiene, in usufrutto, ai viventi”; ai morti non è concesso di esercitare poteri né diritti su di essa.
La terra appartiene ai vivi, non ai morti.

La volontà e il potere dell’uomo cessano di esistere con la sua vita, per legge di natura… Possiamo considerare ogni generazione come una nazione distinta, con un diritto, scaturente dalla volontà della sua maggioranza, di vincolare i suoi aderenti, ma nessuno può impegnare la subentrante progenie, così come gli abitanti di un altro paese…

A diciannove anni dalla data dell’accordo, quindi, la maggior parte dei sottoscrittori saranno morti e, conseguentemente, l’accordo stesso non produrrà effetto alcuno.

- Advertisement -

Correlati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement -

Articoli recenti