venerdì, Giugno 25, 2021
20.6 C
Milano

Fondatori: Gilberto Oneto, Leonardo Facco, Gianluca Marchi

Obbligo vaccinale: l’Ordine la mette sotto inchiesta. Ecco la replica della dottoressa

Da leggere

di DOTTORESSA MARIA BANDINI

  • OGGETTO: Risposta alla richiesta di memoria scritta a seguito dichiarazioni in video pubblicato su piattaforma social Facebook, relativo all’evento di Faenza NO PAURA DAY 25.04.2021. 
  • Rispondo esprimendo alcune perplessità sui vaccini anti COVID , perplessità e dubbi non solo miei ma anche di parte della comunità scientifica.
  • 1) NON SONO UNA CAVIA: i vaccini sono in fase sperimentale per ammissione delle stesse case farmaceutiche.
  • Dalla scheda tecnica TUTTI sono sottoposti a monitoraggio addizionale.
  • 2) POTREI COMUNQUE AMMALARMI.
  • Importanti dubbi sono sollevati in un articolo del BRITISH MEDICAL JOURNAL, del 04.01.2021di P.Doshi che stima l’efficacia tra il 19% e il 29%. 
  • Un più recente articolo pubblicato su LANCET del 20.04.2021 riduce l efficacia dei vaccini dal 1,3% di AstraZeneca al lo 0,84% di BioNTech.
  • 3) POTREI CONTAGIARE GLI ALTRI. L’AIFA riferisce il 28 aprile 2021 che “gli studi a disposizione non hanno ancora chiarito se i vaccinati possano o meno contagiare gli altri” . Sempre AIFA riferisce ” la durata della protezione non è ancora definita con certezza”.
  • 4) Il SARS-COV2 ha  mostrato di essere un virus mutevole e una vaccinazione “IMPERFETTA” ( cioè se non è efficace, non impedisce i contagi e non elimina il microbo ) aumenta le VARIANTI PEGGIORI, come pubblicato su JOURNAL PLOS BIOLOGY del 27 luglio 2015. e sullo stesso argomento l’articolo del NEW ENGLAND JOURNAL of MEDICINE del 21.04,2021.
  • 5) ESISTONO CURE EFFICACI per il COVID: nello specifico l’IDROSSICLOROCHINA dai primi studi già della fine di marzo del 2020 del dott. D. Rault, direttore dell’istituto ospedaliero-universitario Mediterranè, di Marsiglia, all’avanguardia per le malattie infettive.
  • Esiste una METANALISI che ha preso in considerazione 26 studi e 44.521 pz.
  • Una dettagliata documentazione sul meccanismo d azione ed efficacia viene pubblicata sul JOURNAL of MOLECOLAR and GENETIC MEDICIN volume 14:5, 2020
  • LA VITAMINA D.

    Mi rammarica alquanto la vostra richiesta , tuttavia, con spirito collaborativo  rispondo osservando che quanto da me dichiarato è presente nella letteratura scientifica.

    1) NON SONO UNA CAVIA : i vaccini sono in fase sperimentale per ammissione delle stesse case farmaceutiche .
    Dalla scheda tecnica TUTTI sono sottoposti a monitoraggio addizionale. Per fare comprendere cito a titolo esemplificativo ( in quanto vale per tutti i vaccini anti covid19) la determina AIFA n.154 del 23.12.2020 in Gazzetta Ufficiale n.318/2020 del23.12.2020 che comprovava come si tratti di farmaci ad autorizzazione provvisoria per l immissione in commercio, subordinata a condizioni che dovrà essere confermata entro il dicembre 2023, dunque una vera sperimentazione in corso ( quindi non farmaci APPROVATI ed AUTORIZZATI ).
    Cito nuovamente la determina  del 23 dicembre 2020 classificazione, ai sensi dell art.12, comma 5,del medicinale per uso umano ” Comirnaty”, approvato con procedura centralizzata .(Determina n.154/2020). (20A07197 ) ( GU serie Generale n.318 del 23-12-2020 ) per informarVI che il regime di fornitura è il seguente :medicinale soggetto a prescrizione medica limitativa (RRL)
    Negli allegati ai fogli illustrativi di tutti i vaccini anti covid 19 è infatti ben indicato che si tratta di farmaci sottoposti a prescrizione medica , che ,nel caso di specie, non avviene.

    2) POTREI COMUNQUE AMMALARMI.
    Importanti dubbi sono sollevati in un articolo del BRITISH MEDICAL JOURNAL, del 04.01.2021di P.Doshi che stima l’ efficacia tra il 19% e il 29%.
    Un più recente articolo pubblicato su LANCET del 20.04.2021 riduce l’ efficacia dei vaccini dal 1,3% di AstraZeneca al lo 0,84% di BioNTech.

    3) POTREI CONTAGIARE GLI ALTRI  .L AIFA riferisce il 28 aprile 2021 “gli studi a disposizione non hanno ancora chiarito se i vaccinati possano o meno contagiare gli altri” . Sempre AIFA riferisce ” la durata della protezione non è ancora definita con certezza “

    4)Il SARS-COV2 ha  mostrato di essere un virus mutevole e una vaccinazione ” IMPERFETTA ” ( cioè se non è efficace, non impedisce i contagi e non elimina il microbo ) aumenta le VARIANTI PEGGIORI , come pubblicato su JOURNAL PLOS BIOLOGY del 27 luglio 2015
    e sullo stesso argomento l articolo del NEW ENGLAND JOURNAL of MEDICINE del 21.04.2021
    5)ESISTONO CURE EFFICACI per il COVID: nello specifico l IDROSSICLOROCHINA dai primi studi già della fine di marzo del 2020 del dott.D. Rault, direttore dell istituto ospedaliero-universitario Mediterranè,  di Marsiglia .all avanguardia per le malattie infettive.
    Esiste una METANALISI che ha preso in considerazione 26 studi e 44.521 pz.
    Una dettagliata documentazione sul meccanismo d’ azione ed efficacia viene pubblicata sul JOURNALof MOLECOLAR and GENETIC MEDICIN  volume 14:5 2020
    LA VITAMINA D.
    Studio pubblicato il 14 febbraio 2021 su PUBMED “efficacia dell’ uso del colecalciferolo in ospedale sugli esiti clinici nei pz con comorbilità COVID-19 ”
    DESAMETASONE : ANSA ” Coronavirus : Desametasone può salvare 650.000 vite in 6 mesi ”
    CURE DOMICILIARI : articolo sul Clinical and Medical Investigation del dott. Remuzzi vol 5:7-8 2020

    6)   NON SI CONOSCONO gli EFFETTI COLLATERALI a MEDIO e LUNGO TERMINE .
    Non è possibile escludere danni e malattie ereditaria, tumore compreso ,come enunciato nello studio  ” vaccino Covid-19: The Worst Case Scenario ” in attesa di pubblicazione.  Anche l articolo della dott.Seneff  “Worse Than the desease? Reviewing some possible unintended consequences of the mRNA vaccines against COVID-19 ” pubblicato  sull International Journal of Vaccine vol.2No.1(2021)illustrano i pericoli insiti nelle terapie geniche COVID-19.

    7) GLI EFFETTI COLLATERALI POTREBBERO INCLUDERE LA MORTE

    8) NON SONO STATI CONDOTTI STUDI SULLA FERTILITA’…solo ora compaiono studi a riguardo come quello della dott. Roxana Bruno :
    Why COVID-19 vaccines might affect fertility 14.04.2021.  Come l’ articolo pubblicato su NATURE  17 febbraio 2000 “Syncitin is a captive retroviral envelope in human placental morphogenesis “

    9 ) NESSUN FARMACO a mRNA E’ MAI STATO USATO PRIMA , si tratta di una terapia  genica effettuata su persone sane.
    Dubbi espressi in un lavoro pubblicato il 10.03.2021 ” La fuga dei dati dell EMA covid-19 e cosa si dice sull instabilità dell mRNA ”
    NATURE giugno 2020 volume 20 pubblica ” The potential danger of suboptimal antibody responses in COVID-19″ . anche conosciuto come fenomeno ADE .

    10) AstraZeneca  contiene DNA ,cioè contiene (da foglietto illustrativo ) adenovirus di scimpanzè coltivato su cellule renali fetali umane geneticamente modificate.  la dott.T.Deisher ha pubblicato diverse ricerche che l’ hanno portata a concludere che il DNA estraneo può integrarsi nel genoma dell ospite dando origine a mutazioni geniche e patologie autoimmuni.

    LE NORME DI LEGGE che con l OBBLIGO VACCINALE per i sanitari vengono VIOLATE SONO:
    Gli articoli 2. 13 e 32 della COSTITUZIONE  ITALIANA
    La Carta dei diritti fondamentali dell Unione Europea del 29.10.2004 (Carta di Nizza )
    La Dichiarazione universale dell UNESCO
    La Carta europea dei diritti del malato del 15 novembre 2002
    La Convenzione di Oviedo del 04.04.1997
    Infine, la sperimentazione clinica è disciplinata dal REGOLAMENTO (UE)N.536/2014 DEL PARLAMENTO UEROPEO e DEL CONSIGLIO del 16.aprile 2014 sulla sperimentazione clinica di medicinali per uso umano e che abroga la direttiva 2001/20/CE in particolare capo V art.28 e ss.
    La Corte Costituzionale con sentenza n.118/1996 ebbe ad affermare : “…NESSUNO PUO’ESSERE SEMPLICEMENTE CHIAMATO A SACRIFICARE LA PROPRIA SALUTE A QUELLA DEGLI ALTRI, FOSSERO PURE  PER TUTTI GLI ALTRI…”
    Il PRINCIPIO di PRECAUZIONE è citato nell articolo191 del trattato sul funzionamento dell UNIONE EUROPEA ( UE).
    Il suo scopo è garantire un alto livello di protezione dell ambiente grazie a delle prese di posizione preventive in caso di rischio. Tuttavia , nella pratica , il campo di applicazione del principio è molto più vasto e si estende anche alla politica dei consumatori, alla legislazione europea sugli alimenti, alla salute umana, animale e vegetale.

*Ringraziamo la dottoressa Bandini per la sua testimonianza, per il suo impegno a favore della libertà e per la sua professionalità (Redazione).

Correlati

3 COMMENTS

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli recenti

error: Content is protected !!