VENEZUELA COME WEIMAR: ARRIVA LA BANCONOTA DA 1.000.000 DI BOLIVARES

Condividi su MeWe: liberi articoli su liberi social!

di MARIETTO CERNEAZ Il Venezuela ha la sovranità monetaria, mica dipendono da una banca centrale tipo la Bce! Questa è una delle tante banalità pronunciate degli idioti economici leghisto-stellati. Poi, quando gli spieghi che a Caracas e dintorni vivono immersi nell’iperinflazione, ti guardano come fossi tu il marziano. L’iperinflazione che sta vivendo il Venezuela ha costretto il governo “sovrano” (ma comunista) ad espandere la sua gamma monetaria, introducendo la banconota da 1.000.000 di bolivares, come annunciato dalla banca centrale venerdì scorso. Senza fornire ulteriori dettagli, l’ente ha spiegato che avrebbe lanciato tre nuovi biglietti da 200.000, 500.000 e 1.000.000 bolivares per “soddisfare le esigenze dell’economia nazionale”, tra problemi di scarsità di contanti e rapida perdita di potere d’acquisto. La banconota milionaria sarà il taglio più alto di tutta la storia del paese, condotto da Chavez sulla via della miseria. A quanto equivale un milione di bolivares? Solo a 0,53 dollari o 0,44 euro, secondo i tassi di cambio ufficiali. Il fatto è che nella vita reale,…

Contenuto disponibile solo agli utenti registrati
Log In Registrati
Condividi su MeWe: liberi articoli su liberi social!
Rubriche Denari