VENEZUELA, SE TUTTO ANDRÀ BENE L’INFLAZIONE ARRIVERA’ AL 160.000%

di MARIETTO CERNEAZ Uno studio dell’Università di Harvard non lascia dubbi: il Venezuela si avvicina al peggior collasso economico immaginabile. Previsione confermata anche dal direttore di Ecoanalitica, Pedro Palma, che ha previsto che “se i livelli di inflazione mensili si mantengono sui livelli dei primi tre mesi dell’anno, l’inflazione annuale si aggirerà intorno al 160.000%”! Drammatico già di suo, se a questa sventura monetaria non si aggiungesse anche la previsione del Pil per il 2018, fornita dal CEPAL: “Per il Venezuela la previsione è sempre nera, visto l’andamento dell’economia venezuelana, prevede una decrescita (che non pare proprio essere felice) del -8,5 %. La peggiore in tutta la regione dal Messico fino all’Argentina”. Intanto, dall’8° vertice delle Americhe, tenutosi a Lima – senza che Maduro potesse partecipare – i paesi riunisi, dando seguto a quanto annunciato nel corso del suo intervento dal presidente argentino Mauricio Macrì, hanno stabilito che “le elezioni presidenziali previste in Venezuela il prossimo 20 maggio saranno considerate prive di credibilità e legittimità”. I…

Contenuto disponibile solo agli utenti registrati
Log In Registrati
CONDIVISIONI
Print Friendly, PDF & Email
Rubriche FuoriDalMondo