VILIPENDIO AL TRICOLORE, NUOVA CONDANNA PER EVA KLOTZ

di REDAZIONE

L’Italia assomiglia più alla Turchia che non agli Stati Uniti. Infatti, Eva Klotz, la “pasionaria” della secessione  del Südtirol dall’Italia, è stata condannata a Bolzano per vilipendio alla bandiera italiana insieme a due colleghi della Südtiroler Freiheit (movimento politico indipendentista fondato e guidato dalla stessa Eva Klotz, figlia del militante separatista Georg Klotz), Sven Knoll e Werner Thaler.

I tre erano finiti sotto processo nel 2010 per un manifesto (foto) che raffigurava una scopa che spazza via il tricolore lasciando solo il bianco ed il rosso del labaro tirolese. Come già avvenuto con la prima sentenza nel 2011, i tre sono stati oggi condannati ad un’ammenda di 3mila euro ciascuno. In secondo grado era seguita l’assoluzione, però poi annullata nel 2017 dalla Cassazione.

È stato così rifatto il processo davanti al tribunale di Bolzano che ha confermato la sentenza dell’epoca.

CONDIVISIONI
Print Friendly, PDF & Email
Rubriche CronacheVere