VIRGINIA, IL GIUDICE: VOTI POSTALI IN RITARDO NON SONO VALIDI

Condividi su MeWe: liberi articoli su liberi social!

di MICHAEL LEE Un giudice della Virginia Circuit Court ha stabilito che le modifiche dell’ultimo minuto apportate dallo stato alla legge elettorale che consentono alle schede elettorali per corrispondenza di arrivare in ritardo senza timbro postale erano illegali. “Questa è una grande vittoria per lo Stato di diritto”, ha detto il presidente della Public Interest Legal Foundation J. Christian Adams, che ha rappresentato il membro del consiglio elettorale della contea di Frederick, Thomas Reed, nel caso. “Questo decreto rappresenta un divieto permanente di accettare schede elettorali senza timbro postale dopo il giorno delle elezioni ed è una sconfitta per i burocrati della Virginia che hanno detto che le schede potrebbero entrare senza queste protezioni”. Il caso riguardava una regola del Consiglio elettorale della Virginia emessa ad agosto che consentiva di ricevere schede per posta senza timbro fino a tre giorni dopo le elezioni di novembre. La nuova regola del Virginia Board of Elections ha notificato ai comitati elettorali della contea che qualsiasi scheda elettorale “ricevuta dall’ufficio…

Contenuto disponibile solo agli utenti registrati
Log In Registrati
Condividi su MeWe: liberi articoli su liberi social!
Rubriche FuoriDalMondo