5 MILIARDI DI DOLLARI VENEZUELANI PER SOSTENERE LA DITTATURA CUBANA

di MARIETTO CERNEAZ L’opposizione venezuelana ha denunciato, mercoledì scorso, che diverse aziende cubane nel settore delle telecomunicazioni “hanno fatto la loro fortuna” nel paese attraverso contratti firmati con lo stato venezuelano e le istituzioni pubbliche, che ha favorito entrambi i regimi. “Cubatel, Copextel, Albet ed Etecsa sono aziende cubane che hanno fatto la loro fortuna attraverso contratti con aziende statali e istituzioni pubbliche in Venezuela”, ha spiegato Julio Borges, rappresentante del leader dell’opposizione Juan Guaido. per gli affari esteri; “questo ha permesso alla dittatura di Maduro di copiare il sistema cubano di controllo politico e di finanziamento dell’Avana”. “Più di 5 miliardi di dollari in contratti” con aziende senza “esperienza nel territorio”. Secondo Borges, si tratta di “un meccanismo per approfondire la penetrazione cubana nel paese e finanziare la dittatura castrista” attraverso queste società, che hanno appunto ottenuto “più di 5 miliardi di dollari di contratti”, nonostante la mancanza di conoscenza nel settore. “Quando i contratti sono accuratamente analizzati, ci si rende conto che queste aziende…

Contenuto disponibile solo agli utenti registrati
Log In Registrati
Rubriche FuoriDalMondo