venerdì, Gennaio 28, 2022
2.7 C
Milano

Fondatori: Gilberto Oneto, Leonardo Facco, Gianluca Marchi

Alitalia: i sindacati litigano su salvataggio. ma fatela fallire e amen!

Da leggere

de IL POLENTONE

ALITALIA FALLITAGli italiani si devono sempre far riconoscere. Soprattutto quando ci sono di mezzo certi carrozzoni pubblici o ex pubblici e i sindacati. La sceneggiata in corso su Alitalia ne è una testimonianza. La compagnia degli Emirati, Etihad, e i suoi dirigenti – raccontano le cronache – stanno assistendo con un certo sconcerto al balletto in corso fra azienda e sindacati, con i piloti e gli assistenti, spalleggiati dalla Uil, che non vogliono sottoscrivere gli accordi richiesti da chi deve comprare, che vorrebbe appunto una riduzione del costo del lavoro. Costoro, nonostante quella specie di privatizzazione andata in scena qualche anno fa sotto l’egida di Berlusconi, ancora pensano di essere negli anni in cui tutto potevano, Alitalia perdeva centinaia di miliardi di lire, i manager assecondavano i sindacati e quando uscivano di scena si portavano a casa super liquidazioni. Insomma, tutti “magnavano” alla grande – il romanesco era di rito in compagnia – e quei poveri scemi dei contribuenti pagavano.

Per molti dei dipendenti di Alitalia ancora non è cambiata nulla. Lo scorso anno la compagnia ha perso quasi 600 milioni di euro e questi ancora insistono. Così sul piatto della bilancia ci sono o mille esuberi o 15 mila, cioè a casa tutti e fallimento. Ma si, cari Emiri, tiratevi fuori e fatela fallire Alitalia(e niente trattamenti particolari da parte del governo per chi va a casa, come è successo in passato). D’altro canto sono fallite negli anni scorsi compagnie che erano sicuramente più in ordine di quella italiana e si è ricominciato da zero. Meglio ricostruire su un terreno nuovo che su una palude dalla quale si rischia di non uscire mai.

- Advertisement -

Correlati

2 COMMENTS

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

- Advertisement -

Articoli recenti

error: Content is protected !!