martedì, Dicembre 6, 2022
3.4 C
Milano

Fondatori: Gilberto Oneto, Leonardo Facco, Gianluca Marchi

Astensionisti dileggiati senza motivo. Ma non fatevi illusioni

Da leggere

di ALESSANDRO ROSSI

Qui, di seguito, i miei commenti liberi sul risultato elettorale.

  • 1) Prima di tutto: hanno vinto i socialisti di destra. Per un liberale questo non dovrebbe fare differenza, visto che tanto potevi scegliere tra socialisti di sinistra, socialisti di destra e socialisti ballerini.
  • 2) Il partito dei pedofili è sceso sotto il 20% e questo mi provoca sempre una certa felicità.
  • 3) Ci sarà un premier donna. Come era prevedibile, non viene dal lato della Boldrini ma, esattamente come la Tatcher, dai conservatori. Di bello c’è che si farà chiamare Presidente e non President(a), “premier” e non “Primiera”… eccetera eccetera.
  • 4) Riconosco alla “Borgatara” di aver fatto un discorso a commento delle elezioni, di caratura molto superiore a quanto sia stato abituato ad ascoltare nei passati 10-20 anni.
  • 5) Come previsto, l’astensionismo non ha “minato” la vittoria del CDX. Quindi gli assalti alla baionetta contro gli astenuti erano come al solito pretestuosi.
  • 6) Astensionisti primo partito di gran lunga con un buon 36% dei voti. Non era né è mai stato realistico pensare a di più.
  • 7) Come vi avevo detto, i “partiti antisistema” sono morti nel momento stesso in cui hanno deciso di presentarsi in “quindici”, invece che tutti riuniti. Non poteva essere altrimenti. Dispiace, ma fino ad un certo punto, perché nonostante fosse chiarissimo che sarebbe andata così, si sono presentati disuniti.
  • 8 ) Pare che +Europa dei LiBBB quelli bravi, sia fuori dal parlamento. Se vi sembra che stia godendo, è così.
  • 9) Conte e il M5S hanno dimostrato urbi et orbi, che a parte le chiacchiere, la politica è essenzialmente voto di scambio. E’ sempre stato così dal livello comunale, fino al livello europeo. Bravo Conte a farlo vedere chiaramente.
  • 10) Of Maio (Di Maio) fuori dalle palle. Si spera di rimanere pure senza Speranza.
  • 11) La Lega paga il Green Pass, i lockdown di merda e tutto lo schifo assoluto che hanno fatto col governo Draghi. Giusto così.
  • 12) Nonostante ciò che dicono i Fact Checkers, il “governo del migliore” ultrapremiato all’estero, non è piaciuto a un cazzo di nessuno. Segno inequivocabile che i giornalisti sono venduti: hanno passato due anni a raccontare che “tutta italia è assieme a Mario Merda”. Non era proprio così. (Ma un onesto osservatore sta cosa la aveva chiarissima.
  • 13) La somma dei seggi di CSX + M5S + AltriSinistri + Calenda&Renzi, non è sufficiente a creare problemi al CDX. Questa cosa è molto importante perché a sinistra sono usi fare il mischione “tutti contro ledestreeeh”, imbarcando la qualunque e facendosi guidare dal PeDo Party. Stavolta non sarà sufficiente.
  • 14) Il “terzo polo” è in realtà il quarto, ma in realtà non è manco un polo, perché si alleerà con il PD come è sua natura. In ogni caso il risultato è circa la somma algebrica degli aficionados di Renzi + gli aficionados di Calenda. Non un voto in più.
  • 15) Salverà la Meloni l’Iraglia ?? No. Ovviamente No. Come non può salvare l’Iraglia nessun partito socialista. Ma probabilmente sarà più divertente crepare con i socialisti di destra che crepare coi socialisti di sinistra. Meno snobismo. Meno “ce lo chiede l’Europahh”… Sarà più divertente ascoltare Mentana e Annunziata… che si roderanno il fegato.
  • 16) E’ importante ringraziare Ursula Von der Pfizer per l’Endorsment verso la Meloni. Adesso prendesse i suoi “provvedimenti” tipo Ungheria e Polonia. E dichiarasse pure l’Iraglia “non democratica” come l’Ungheria.
- Advertisement -

Correlati

2 COMMENTS

  1. Sul punto undici: la lega paga il certificato si appartenenza alla razza ariana, le chiusure e la partecipazione al governo Draghi. E’ vero ma alcuni “grandi analisti” come Fabrizio Cicchitto sostengono che il loro calo sia dovuto all’opposizione di alcuni parlamentari leghisti agli obblighi sanitari e ai divieti di lavorare. Secondo loro gli elettori della Lega Nord, soprattutto i titolari d’impresa, sarebbero a favore delle decisioni liberticide. Politicamente geniale! Ma allora perché loro stessi sostengono che i successi di Fratelli d’Italia siano costituiti dal travaso di voti salviniani, dal momento che il partito di Giorgia Meloni ha avuto almeno il pudore di manifestare dissenso verso le schedature dei cittadini? Non si accorgono della contraddizione? Probabilmente sì ma sanno che gli elettori a cui si rivolgono sono più sciocchi di loro che assumono certe posizioni per comodo e vantaggioso servilismo, dote presente in ogni pennivendolo. Non sappiamo ancora se il Primo Ministro sarà una donna, non c’è da fidarsi della lealtà di molti leghisti e soprattutto dei forzisti. Una domanda per Alessandro Rossi: quale sarebbe il “partito dei pedofili”? Non riesco a identificarlo.

  2. Il governo di destra è già morto prima di iniziare, con la Meloni che pretende di risollevare l’Italia con gli slogan, ma dovrà scontrarsi presto con una realtà ben diversa, determinata non solo dall’autochiusura demenziale ed insistente al gas russo, dovuta all’adesione cieca, incondizionata e servile al NWO, ma al sistema delle banche centrali tecnicamente fallito già da tempo. Detto questo, il centro destra in Lombardia è l’esempio delle porcherie globaliste imposte dall’UE, in nome della prossima emergenza ambientalista a base di CO2, ultima perla la questione camini e stufe: voglio proprio vedere questi pagliacci ubbidire alla Ursula, con la gente che priva del gas, in qualche modo dovrà pure scaldarsi e passare l’inverno. D’altra parte da due ex camerieri da bar, come Salvini e Meloni, non ci si poteva aspettare altro: il passaggio a servi del NWO, di fatto non cambiando la professione, ma facendo un gran balzo in avanti nella scala del potere e dei vantaggi. Purtroppo per loro non hanno compreso in quale vicolo cieco si siano cacciati, altrimenti sarebbero rimasti a casa loro, esattamente come i tanto spernacchiati astensionisti. Quest’ultimi confermano una cosa, che la democrazia esportata dagli Usa in Italia con questo maggioritario non rappresenta affatto la maggioranza, come viene propagandato dai media di regime: il 44% del 64% in realtà è poco più del 28%. percentuale molto simile necessaria per l’elezione di dementi come Biden. Questa è la democrazia secondo il NWO e i loro politicanti servi, dove i popoli non contano nulla, ma il tempo stringe e le stupidaggini con le quali insiste questa casta politica, porteranno all’amara realtà, altro che slogan.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement -

Articoli recenti