AUTONOMIA DI VENETO E LOMBARDIA? UNA PRESA IN GIRO, L’HA CAPITO ANCHE IL CORRIERE

di ARTURO DOILO Anche sul Corriere della Sera prendono in giro gli “autonomisti de noantri”, ovvero quelli che promettono materie di competenza alle Regioni e soldi sul territorio. Stamattina, Venanzio Postiglione con un editoriale intitolato “Le attese (deluse) del Nord”, fa sberleffi di quanto i leghisti han promesso e gli ellettori han votato. “Il referendum per l’autonomia di Lombardia e Veneto risale al 22 ottobre 2017 – scrive Postiglione – più di un anno fa. I cittadini hanno votato. Ma anche la democrazia diretta diventa una variabile indipendente: forse ha più valore sulle piattaforme digitali che nei seggi veri e propri, dove (addirittura) si va fisicamente con la faccia e il documento e si deposita una scheda. I governatori della Lombardia, del Veneto e dell’Emilia (che ha seguito un’altra strada con gli stessi obiettivi) hanno appena scritto al governo per chiedere «tempi rapidi e certi». La risposta è arrivata: «È all’attenzione dell’esecutivo, stiamo ancora approfondendo e valutando». Il ritorno di Forlani sotto altre forme”. E poi,…

Contenuto disponibile solo agli utenti registrati
Log In Registrati
CONDIVISIONI
Print Friendly, PDF & Email
Rubriche ControPotere