lunedì, Maggio 27, 2024
20.1 C
Milano

Fondatori: Gilberto Oneto, Leonardo Facco, Gianluca Marchi

Fermate, annullate e sterminate silvio berlusconi

Da leggere

di PONGO

Fino a pochi mesi fa i suoi  nemici erano conosciuti: i comunisti, la magistratura, Rai 3,  Ballarò, Michele Santoro, la calvizie, le intercettazioni telefoniche, la Costituzione italiana, la sua bassezza, i Finiani e poche altre cose. In poco tempo la situazione è del tutto cambiata ed oltre ai  suoi antagonisti  tradizionali se ne sono aggiunti all’inverosimile e questa volta vengono anche dall’interno del  Pd l.

Il Popolo delle Libertà  ha un terrore folle del suo stesso  leader, proprio tutto il Popolo dai vertici alla base, e la Libertà vera ce l’ha solo lui, cioè  la libertà  di sparare cazzate ogni giorno che passa. A  dire il vero sono quasi vent’anni che fa cose del genere  ma solo da pochi mesi finalmente  tutta  l’Italia se ne è resa conto.  Ora anche il Pd l  l’ha capito,  proprio il Popolo delle Libertà, la sua stessa creatura, che  vive nel terrore. Tutti stanno provando con le buone a fargli capire del pericolo che lui stesso  rappresenta, glielo ha detto Schifani: “Il nostro elettorato è visibilmente frastornato, non capisce più che cosa vogliamo e serve un’analisi spietata del ruolo di Berlusconi”. Secoli fa, il 15 novembre 2007 Gianfranco Fini avvertì di che pasta Silvio era fatto, il suo cofondatore del Pd l, che stava per nascere, e come prima contestazione definì “una comica finale” il famoso discorso del predellino in piazza San Babila.

Anche Paolo Bonaiuti, addirittura lui,  in questi giorni dice  al  suo Capo che nel partito c’è una grande confusione che regna sovrana. Perfino glielo ha detto A.A.  cioè Angelino Alfano che di solito non capisce assolutamente nulla ma che con uno  sforzo spaventoso di mente si è espresso  in faccia a Silvio: “Così non si va avanti e con l’ultima tua idea  tutto salterà in aria!”. L’ultima genialata di Berlusconi è quella del listone civico parallelo al Pd l, un listone che fa capo a lui, e si chiamerà  (Forza Gnocca l’ha scartato) forse “Italia Pulita”. La guida di questa formazione politica sarà affidata a Jerry Scotti (il quale non ne sapeva assolutamente nulla) e da qui a pochissimi giorni, forse a poche ore, sicuramente anche quando leggerete queste mie  povere righe,  Silvio avrà già aggiunto altre  novità, magari il nuovo nome della sua lista da affidare questa volta a Mary Poppins.

Questa nuova formazione riguarderà solo persone al massimo 45enni ( ovviamente meglio se donne, strafighe, casualmente qualche minorenne). Il giorno dopo, come sempre dal ’94, smentirà quel che ha detto perché si trattava solo di una battuta  per riderci sopra come recentemente gli euro da stampare per l’Europa con la nostra zecca. Il Popolo della Libertà ha una paura folle del suo Capo e Berlusconi non è  certo uno che si mette da parte o che accetterebbe di aver del tutto  fallito come politico. Quindi non c’è altro da fare: voi stessi, voi che lo avete ancora adesso come leader del vostro partito ma anche voi che lo avete votato, adorato ed  idolatrato dovete distruggerlo! Alcuni consigli:

1) Dategli da mangiare  funghi velenosi.

2) Mettetelo in una gabbia di tigri affamate e comuniste.

3) Fatelo volare su un elicottero con poca benzina.

4) Fatelo cadere per sbaglio nella vasca degli squali all’acquario di Genova.

5) Costringetelo ad attraversare a piedi l’autostrada Milano-Bergamo  il venerdi pomeriggio.

6) Portatelo come unico partecipante alla corsa dei tori di Pamplona.

7) Mettetelo su un ring col  Cassius Clay di una volta.

8) Mettetelo sull’auto al posto di  John  Kennedy a Dallas.

9) Fate tutto quello che volete ma eliminatelo per il bene nostro e dell’Umanità!

Non lo dite ai bambini ma Babbo Natale, che è tanto caro, purtroppo  non esiste e quindi  perché deve esistere Silvio Berlusconi?

 

Correlati

8 COMMENTS

  1. Una persona seria mai sarebbe ricorsa a simile disgustosa apostrafazione su una persona umana con i suoi difetti e i suoi pregi. Voler superare Grillo per diventare sia pure un comico è farsi un nome al disotto del mediocre. Da socialista Craxiano sto lontano dai giudici di sinistra, dai pidiessini che sono la causa di tutti i guai italiani per la libidine del potere, ma non mi sarei permesso d’istigare il popolo a metterli al muro e ucciderli. I suggerimenti elencati per eliminare Berlusconi sarebbero più che sufficienti per un ricovero in un manicomio di folli criminali. Il vigente Codice Penale è ricco di articoli per zittirlo.
    Domenico Civitano

  2. Purtroppo ha dato il via all’invasione di altri miliardari in politica. Sì, proprio quelli che lo criticarono quando “scese in campo” stanno arrivando…. non faccio nomi tanto li sapete e dei mliaIrdari in politica sarebbe bene farne a meno.

  3. Sicuramente il tempo di Berlusconi, come di tutti (dico tutti) i politici, che soggiornano in letargo in Parlamento, è scaduto. Ma perché tanto veleno? Lei sembra il clone di Fini!

    • Purtroppo devo concordare… Su certe cose sono d’accordo, ma i toni e anche alcune riflessioni sono da giornaletto della peggior sinistra, o al massimo da ex delfino diseredato (Fini) pieno di livore.
      Capisco l’intento ironico e sarcastico, ma mi domando se serva ricalcare i toni della peggior politica che questo Giornale si è sempre impegnato a disconoscere e a cui ha sempre cercato di dare un’alternativa migliore…

  4. Sicuramente il tempo di Berlusconi, come di tutti (dico tutti ) gli altri politici che soggiornano in letargo in Parlamento,è scaduto. Ma a che serve tanto odio? Lei mi sembra tanto Fini!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Articoli recenti