BREVE ELOGIO DI FINE ANNO DELL’EVASIONE FISCALE

di LEONARDO FACCO E’ acclarato, sono degli inguaribili psicopatici! Non serve a nulla che un fardello di studi certifichi loro che l’evasione fiscale italiana sia più bassa della media europea, oppure che non vi sia legame tra evasione e limite del contante, oppure ancora che la gran parte dell’evasione sia legata a doppio filo con la criminalità organizzata e non con chi produce e lavora. Macché! Hanno la fissa dell’evasore fiscale, sono morsi dall’invidia e ne inventano sempre una pur di partorire nuovi provvedimenti, il cui unico fine è espropriarci dei nostri averi. Pochi conoscono una delle tante elucubrazione legislative dei dementi del “serve una legge”, ovvero quella introdotta con il Dlgs. 158/20015, questa: “L’istituzione del reato di consulenza fiscale mediante modelli di evasione. La punibilità riguarda i casi in cui il consulente aiuta il cliente a commettere fatti sanzionabili penalmente, elaborando o commercializzando modelli di evasione fiscale: tali ipotesi costituiscono un’aggravante del reato di evasione fiscale, pertanto è previsto un aumento della pena sino alla metà. Questo è quanto, in…

Contenuto disponibile solo agli utenti registrati
Log In Registrati
Print Friendly, PDF & Email
Rubriche ControPotere