domenica, Aprile 21, 2024
7.1 C
Milano

Fondatori: Gilberto Oneto, Leonardo Facco, Gianluca Marchi

Catalani alla sbarra, per 8 spagnoli su 10 sono colpevoli

Da leggere

di REDAZIONE

Per 8 spagnoli su 10, i 12 leader indipendentisti che andranno a processo domani davanti al Tribunale Supremo, 9 dei quali in carcere preventivo, hanno commesso reati, secondo un sondaggio odierno di Metroscopia per il quotidiano 20Minutos.

Oltre la metà degli spagnoli (52%) ritiene che abbiano commesso un possibile reato di ribellione, mentre solo il 14% considera che non si sono resi responsabili di alcun reato nel convocare il referendum di autodeterminazione del 1 ottobre 2017, poi sfociato nella dichiarazione unilaterale di indipendenza. Per il 28% degli intervistati, gli accusati “hanno commesso un reato, ma non tanto grave” come quello di ribellione, per il quale alcuni dei processati rischiano fino a 30 anni di carcere. Dal rilevamento si evince che la percentuale di ‘colpevolisti’ è superiore a quella degli ‘innocentisti’ sia in Spagna che in Catalogna, sebbene nella regione il 44% degli intervistati sostiene che non ci fu alcun reato, a fronte del 52% per il quale furono commessi delitti.

La divisione fra la Catalogna e il resto di Spagna risulta evidente a proposito del carcere preventivo. Alla domanda: le risulta adeguata la decisione dei giudici di mantenere in prigione fino alla celebrazione del processo i politici catalani sotto accusa, il 56% degli spagnoli ha risposto positivamente, a fronte del 38% che ritiene che avrebbero potuto aspettare il processo a piede libero. Una percentuale che varia completamente quando la domanda è posta ai catalani, per il 72% dei quali i leader indipendentisti non avrebbero dovuto essere sottoposti al carcere preventivo, a fonte del 27% che ritiene corretta la decisione. Otto spagnoli su 10 ritengono inoltre che “nell’attuale momento Catalogna è divisa in due metà”, a fronte del 56% dei catalani che sottoscrive questa affermazione, e del 44% che non la condivide.

Il sondaggio è stato effettuato sulla base di 1.571 interviste su un campione di popolazione maggiore di 18 anni, residente in Spagna e con diritto al voto.

Intanto, secondo un altro rilevamento del Gabinet d’Estudis Socials i Opinio Publica (Gesop), pubblicato oggi dal quotidiano El Periodico, se si votasse oggi in Catalogna, i partiti indipendentisti otterrebbero di nuovo la maggioranza della Camera catalana. Esquerra Republicana de Catalunya sarebbe il primo partito, con 30-40 seggi, seguito dal partito costituzionalista Ciudadanos (30-31) e da JXCat (23-24); mentre il Partito socialista si attesterebbe in quarta posizione (21-22) davanti a Podemos (9-10), alla Cup (8-9) e al Partido Popular (2 seggi).

Il partito di estrema destra Vox, con il 2,5% dei voti, non supererebbe la soglia minima del 3% per la rappresentanza nel Parlamento. Erc avrebbe le chiavi del governo, con la possibilità di rieditare l’alleanza con i partiti indipendentisti, attualmente al governo della Generalitat, oppure di formare una nuova maggioranza tripartita di sinistra, con socialisti e Podemos. (ANSAmed).

Correlati

2 COMMENTS

  1. Ma vedi un po’: 8 su 10 sono per..?

    E in italia non e’ uguale e compagna..?

    I mantenuti non mollano no. Quindi..??

    Solo con la forza si ha LA SOVRANITA’.
    E=mc2

    PASSATO E FUTURO = A PRESENTE..!

    Filosofi alla barbudos niet…

    INTELLIGHENTIS del kax capirla o non capirla.

    SI. NON LA CAPITE perche’ non sapete fare i leaders dei BASSI.
    Siete scriba e farisei… e sadducei. Una merrrrdddd.

    Avete la testa di KAX come quella dei KATTOKOMUNISTISLAMICI.

    La gente vi abbandonera’ per naturale reppellenza.
    Insomma.
    I BASSI l’hanno capita e non vi seguono piu’.
    Basta menare il KAN per l’aia.

    Pensate al percorso INNATURALE E INSULSO che hanno fatto i SINISTRI o se volete dei presunti paladini dei bassi. Compresi i sindacati loro gemelli.

    In passato, Oliver Cromwell e C, fece la prima stronzata (RIVOLUZIONE) facendo decapitare RE CARLO I. INNOCENTE. Pero’ era di sangue BLUE.
    Oggi, gli inglesi come allora, sanno tornare indietro con la BREXIT…

    Criticati dai MONE che NON SANNO TORNARE INDIETRO e non solo. STI IGNORANTI.
    Ma li’ dal primo RE decapitato RITORNARONO COL RE CARLO II VIVO E VEGETO.
    Il Figlio del re decapitato dal KATTOKOMUNISTA CROMWELL.

    KE ERA OLTREMODO INVIDIOSO.

    VOLEVA ESSERE LUI IL DIO IN TERRA..!

    Gia’, anche allora c’era il KATTO…

    Ma anche il FARAONE d’EGITTO subi’ circa una storia simile: volendo essere DIO si esalto’ talmente che fu devastato lui ed il suo regno, dal suo popolo.
    Vedete mo..?
    IMPARIAMO..!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! (campa cavallo).

    Quindi anche ADOLFO e BENITO furono sepolti dai loro GRADI DI GLORIA… IL POPOLO NON LI VOLLE PIU’.

    ESAGERARE NON FA BENE..!

    IL POPOLO E’ DA SEMPRE SOVRANO (sebben io dica che non lo e’ mai stato) BASTA CHE NON SIA MASSA perche’ altrimenti avallera’ la sua condanna perche’ ignorante.

    La storia, come si notera’, non INSEGNA NULLA a noi..?

    No. Insegna, ma siamo troppo distratti.

    Se per fare i filosofi ci si affida ai vecchi filosofi (greci)… che kax di filosofia (lettura dei fatti) oggi si avra’..?
    I filosofi greci vedevano a quel tempo i loro fatti.
    I nostri ke kax vedono..??
    URLA ALLA TARZAN MANIERA SOLO..??
    Il ditino..?

    Nemmeno FUSARO IL DIEGO ci riuscira’. Ora noto che deve mettereci DUE DITA e non UNO: non lo vedono. Filosoficamente parlando.

    Lo hanno gia’ fatto a somiglianza della sottokultura odierna… imponendogli di non usare i suoi termini originali o “ostrogoti” per i presunti sapien talibani. Con tanto di lauree.

    Va ben…
    Che lungo che sono stato.
    Scusatemi.
    Ciao…

  2. Il solo fatto che vi siano catalani in prigione per questo dimostra che la EU è il IV Reich. Vergogna inaudita.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Articoli recenti