CATALOGNA: INDIPENDENTISTI MAGGIORANZA ASSOLUTA. MA IN CASO DI REFERENDUM…

di MARIETTO CERNEAZ Dopo l’incontro fra Quim Torra e l’attuale presidente del Consiglio spagnolo, Pedro Sanchez, un sondaggio del quotidiano “La Vanguardia” rivela che i catalani sono divisi sulle soluzioni del conflitto territoriale che mette a confronto la Catalogna con lo Stato spagnolo, ma concordano in modo schiacciante su una cosa: la negoziazione non può aspettare e deve iniziare il prima possibile. Anche prima delle elezioni regionali che il presidente Torra ha annunciato e che dovrebbero svolgersi tra giugno ed ottobre. Non meno dell’80% di coloro che sono stati consultati dal sondaggio GAD3 per La Vanguardia vuole che il negoziato tra il governo centrale e quello della Generalitat inizi prima dello svolgimento delle elezioni, e solo il 16% preferirebbe rinviare il dialogo. In forza dei sondaggi del prossimo voto regionale, gli elettori nazionalisti (di sinistra estrema), sono quelli che chiedono con maggiore urgenza i negoziati (con tassi vicini al 100%) tra quelli di En Comú Podem, vicini al 90% tra quelli di JxCat o ERC…

Contenuto disponibile solo agli utenti registrati
Log In Registrati
Rubriche FuoriDalMondo