CATALOGNA, JUNQUERAS RESTA IN GALERA: “POTREBBE REITERARE IL REATO”!

di MARIETTO CERNEAZ 100.000 euro di cauzione hanno depositato i 6 ex-ministri scarcerati, ieri, dalla Corte Suprema. Si tratta di Raül Romeva , Carles Mundo , Jordi Turull e Josep Rull, usciti dalla prigione di Estremera (Madrid); poche ore dopo, stessa sorte anche per Dolors Bassa e Meritxell Borràs, che han lasciato il carcere di Alcalá Meco (Madrid). A tutti è comunque stato ritirato il passaporto. Il giudice Pablo Llarena ha, invece, negato la libertà condizionale a Junqueras, accusato di “ribellione” dopo la proclamazione della Repubblica catalana il 27 ottobre scorso. Per Junqueras, l’ex ministro degli Interni Joaquim Forn e i leader indipendentisti Jordi Sanchez e Jordi Cuixart, ha confermato l’arresto per “il rischio di reiterazione del reato”. Insomma, non potranno fare campagna elettorale perché potrebbero macchiarsi del reato gravissimo di di candidarsi per ri-dichiarare l’indipendenza. E per questo reato, i 10 detenuti di Madrid – sei dei quali scarcerati oggi – e i 5 esiliati rischiano 30 anni di carcere! Il capolista di Podemos e di En Comù alle elezioni catalane del 21 dicembre Xavier Domenech ha definito…

Contenuto disponibile solo agli utenti registrati
Log In Registrati
CONDIVISIONI
Rubriche FuoriDalMondo