CORONAVIRUS, LA PEGGIORE RECESSIONE DEGLI ULTIMI 150 ANNI

di JIM RICKARDS Il mercato azionario ha avuto oggi un altro grande giorno, stimolato dalle massicce iniezioni di liquidità della Fed. Ma non dovreste rimanere terribilmente sorpresi dal rally. Anche i peggiori mercati a ribasso vedono sostanziali rimbalzi. E ci si può aspettare che il mercato restituisca tutti i suoi recenti guadagni nei mesi a venire, man mano che le ricadute economiche dei blocchi diventano evidenti. Questo “bear market” ha ancora molta strada da percorrere. E potremmo effettivamente assistere alla peggiore recessione degli ultimi 150 anni, se un economista ha ragione. Scomponiamo questo evento… I miei lettori abituali sanno che ho una bassa opinione della maggior parte degli economisti accademici, quelli che si trovano alla Fed, al FMI e nei principali media finanziari. Il problema non è che non sono istruiti; hanno il dottorato di ricerca e un alto quoziente intellettivo per dimostrare il contrario. Ne ho incontrati molti e posso dirvi che non sono idioti. Il problema è che sono mal istruiti. Imparano molte…

Contenuto disponibile solo agli utenti registrati
Log In Registrati
Rubriche Denari