sabato, Maggio 21, 2022
27.4 C
Milano

Fondatori: Gilberto Oneto, Leonardo Facco, Gianluca Marchi

Covid, i morti inglesi? 6183 non 156.924! E in Spagna strage di vaccinati

Da leggere

di GUGLIELMO MENGORA

Anche il CDC, come la Sanità inglese qualche settimana fa, ha annunciato che non rilascerà più i dati suddivisi per stato di “vaccinazione” (ammesso che…). Evidentemente in entrambe si vede CHIARAMENTE che il farmaco sperimentale impropriamente chiamato vaccino sta funzionando. Così chiaramente che… è meglio non vederlo. Poi potremmo convincere TROPPE persone.

Chi rilascia i dati invece è la Spagna dove nella settimana del 25 Marzo la percentuale di decessi attribuiti al covid19 di persone che avevano assunto il farmaco sperimentale è del 92% e questa percentuale è superiore al 70% da Novembre ed è in accelerazione da Gennaio in avanti (Vedi grafico).

Un’altra statistica interessante ce la dà però la Sanità britannica. Rispondendo ad una richiesta FOIA che chiedeva di sapere quante persone, tra il 1° Febbraio 2020 ed il 31 Dicembre 2021, sono decedute con il covid19 come unica causa di morte indicata nel certificato apposito la risposta ufficiale del governo britannico è: 6.183. SEIMILACENTOOTTANTATRÈ a fonte di un conteggio ufficiale di 156.924 decessi attribuiti al covid19. Età media: 82,5 anni.

Fate attenzione perché le parole sono importanti: si parla di decesso attribuito esclusivamente al covid19, cioè con il covid19 indicato nel certificato di morte come unica causa del decesso. Non si parla di comorbilità, cioè di malattie o altri problemi che la persona potesse avere in quel momento ma di CAUSA del decesso. Questo è un passaggio ulteriore che approfondisce la statistica generica che i decessi da covid19 avessero spesso 2-3-4 comobilità verificando per quanti di essi il covid19 sia stata l’effettiva causa delle morte.

Questa statistica è molto vicina a quella diffusa qualche settimana fa in Italia e che identifica in poco più di 3.000 (3.783 per l’esattezza) i decessi per solo covid19 che è stata spacciata per fake news salvo poi scoprire che era semplicemente la verità.
La differenza tra i dati è imbarazzante. Lasciamo qui questi numeri, a futura memoria.

 

- Advertisement -

Correlati

3 COMMENTS

  1. Pure io ne ho perduto parecchi di amici-conoscenti, ma al momento non posso evitare di chiamare IDIOTA colui o colei che gira mascherato.

  2. I numeri a futura memoria non serviranno. La gente ci ricadrà, come è sempre avvenuto anche in passato, semplicemente perché si rifiuterà di leggerli. Malgrado l’allungamento del guinzaglio ci sono ancora parecchie persone che si mascherano pure all’aperto. Se glielo si ricorda, rispondono “io me la metto” con aria di soddisfazione. Controrispondere “te la metti perché sei scemo” è diventato inutile, amicizie ne ho perse tante per questo senza risultati pratici sul piano della lotta contro il regime fasciosanitario. Ieri covideficienti, oggi russofobi e domani si vedrà. Sine spes.

    • Temo tu abbia ragione, ma è nostro dovere lasciare tracce di verità, chissà che un domani vengano ritrovate da qualche sano di mente

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement -

Articoli recenti