COVID, I NUMERI DEI MORTI NON TORNANO. E LO STUDIO VIENE RITIRATO

Condividi su MeWe: liberi articoli su liberi social!

di BENJAMIN ZEISLOFT La Newsletter del giornale studentesco della Johns Hopkins University ha riferito di una  presentazione universitaria affermando che COVID-19 “non ha avuto alcun effetto sulla percentuale di decessi di persone anziane” e che il virus “non ha neppure aumentato il numero totale di morti”, nel confronto con i dati storici sulla mortalità. Tuttavia, il giornale ha successivamente rimosso l’articolo, affermando che era stato utilizzato per supportare “inesattezze pericolose” sui social media. https://www.youtube.com/watch?v=3TKJN61aflI Il vicedirettore del programma di economia applicata dell’università, Genevieve Briand, ha analizzato in modo critico l’effetto netto di COVID-19 sulle morti negli Stati Uniti sulla base di dati storici. Utilizzando le informazioni del Center for Disease Control and Prevention, Briand ha identificato le percentuali di decessi totali per categoria di età sia prima che dopo l’inizio della pandemia. “Sorprendentemente, la morte delle persone anziane è rimasta la stessa prima e dopo il COVID-19”, si affermava nell’articolo della News-Letter. “Poiché il COVID-19 colpisce principalmente gli anziani, gli esperti si aspettavano un aumento della percentuale di decessi nei gruppi…

Contenuto disponibile solo agli utenti registrati
Log In Registrati
Condividi su MeWe: liberi articoli su liberi social!
Rubriche FuoriDalMondo