giovedì, Giugno 20, 2024
25.9 C
Milano

Fondatori: Gilberto Oneto, Leonardo Facco, Gianluca Marchi

Ecco il 79° segnale della ripresa: “italo” lascia a casa 1/4 dei dipendenti

Da leggere

montezemolo italodi LUIGI CORTINOVIS

Fin che il treno va lascialo andare… ah no, quella era una barca, il convoglio di Montezumo va mica tanto bene invece, considerato che ha un buco di qualcosa come 700 milioni di euro (cifre usuali per i prenditori italiani).

Comunque, “trattativa interrotta sugli esuberi in Ntv, quelli del treno Italo (Montezemolo, ricordate?). Azienda e sindacati non hanno trovato la quadra sulla durata dell’accordo sui contratti di solidarietà. Il risultato è la decisione dell’azienda di avviare la procedura di mobilità (anticamera del licenziamento, ndr) per 248 dipendenti su poco meno di mille totali, un quarto della forza lavoro insomma.

Tanto per cambiare, i sindacati, sul piede di guerra, rispondono con il solito sciopero. L’azienda aveva chiesto un accordo di cinque anni, con la disponibilità ad una verifica biennale, ma per i sindacati l’accordo non poteva andare oltre i due anni, come previsto dalla legge. Risultato? Persi 248 posti di lavoro. Sarà merito del Jobs Act?

Correlati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Articoli recenti