EUROZONA, PER EVITARE IL COLLASSO L’EUROPA SI APPRESTA A DIVENTARE “SUPER-STATO”

di FRANK HOLLENBECK Il presidente francese Macron ha recentemente sparato un colpo di avvertimento sulla prua della nave di stato europea. Ha detto che senza rendere tutti i paesi dell’UE mutualmente responsabili dei debiti dei singoli paesi l’UE potrebbe crollare. A marzo, Christine Lagarde ha chiesto ai ministri delle finanze della zona euro di prendere in considerazione un’emissione congiunta una tantum di “obbligazioni corona” per assistere nella pandemia del coronavirus. Ma ha incontrato l’opposizione della Germania e di altri Paesi del Nord Europa, che non vogliono essere responsabili dei debiti dei Paesi più spendaccioni dell’Ue. Prima della crisi, l’Italia aveva un rapporto debito/PIL del 135 per cento. Nonostante abbia avuto più di un decennio di tempo per ridurre il debito dopo la crisi del 2008, l’Italia ha costantemente rimandato la gestione del problema. Senza sofferenze o gravi rivolte degli elettori, i politici non prenderanno mai sul serio il debito e i loro Paesi inevitabilmente non riusciranno a ridurlo. Questo vale anche per gli Stati Uniti,…

Contenuto disponibile solo agli utenti registrati
Log In Registrati
Rubriche Denari