giovedì, Dicembre 9, 2021
0.8 C
Milano

Fondatori: Gilberto Oneto, Leonardo Facco, Gianluca Marchi

Green Pass e la stupidità del male: la caccia alle streghe non è mai veramente finita

Da leggere

di STEFANO BURBI

E’ un brutto, bruttissimo affare. Il lasciapassare sanitario verde sta tracciando un solco purtroppo incolmabile anche tra fratelli.

Lo ribadiamo, non è una scontro fra no vax e sì vax, ma fra chi è contrario ad una misura insensata ed inutile, di nessun valore sanitario, per ammissione dei suoi stessi diabolici inventori, e chi, invece, è letteralmente terrorizzato ed incattivito dall’idea che questo incubo possa essere senza fine a causa di untori scriteriati, e non invece, a causa di chi sta torturando un paese da quasi due anni.

Io ho perso la speranza di far ragionare chi vorrebbe addirittura in lockdown i non vaccinati (se ne parla seriamente in Austria) perché nessun argomento potrà mai smuoverli dalle loro posizioni. Inutile dire loro che nelle piazze scendono anche vaccinati, scienziati, medici, artisti, intellettuali, filosofi, storici, studenti: per loro sono tutti ignoranti no vax.

Se leggete i commenti intrisi di odio anche sui social, capirete che la caccia alle streghe non è mai finita. Mancano solo i roghi, ma a qualcuno, credetemi, piacerebbero veramente.

Stamattina, sulla bacheca di un amico, ho letto un commento in cui si paragonava il green pass al badge in ufficio e ci si meravigliava che si potesse protestare per una cosa del tutto normale.

Sono gli stessi che al cinema tifano per i partigiani nei film sulla Resistenza o per i ribelli nei film sui divergenti nelle società distopiche in un futuro fantascientifico, e poi nella vita reale stanno dall’altra parte. E non se ne rendono conto. La stupidità del male.

- Advertisement -

Correlati

1 COMMENT

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

- Advertisement -

Articoli recenti

error: Content is protected !!