HOPPE: I LOCKDOWN SONO LA SCELTA DI POLITICI STUPIDI E IRRESPONSABILI

Condividi su MeWe: liberi articoli su liberi social!

di REDAZIONE MISES Thomas Jacob: Professor Hoppe, lei è noto come critico dello Stato e della centralizzazione politica. Il coronavirus non prova forse che gli Stati centrali e la regolamentazione centralizzata sono necessari? Hans-Hermann Hoppe: Al contrario. Naturalmente, i vari Stati centrali e le organizzazioni internazionali, come l’UE o l’Organizzazione mondiale della sanità (OMS), hanno cercato di sfruttare la pandemia del covid-19 a proprio vantaggio, cioè di espandere il loro potere sui rispettivi soggetti, per provare fino a che punto ci si può spingere con il dare ordini agli altri di fronte al pericolo inizialmente vago e poi sistematicamente drammatizzato di un’epidemia globale. E la misura in cui ciò è riuscito, fino agli arresti domiciliari generali, è spaventosa. Ma se il corso degli eventi attuali ha dimostrato qualcosa, non è quanto siano necessarie o efficienti le autorità e le decisioni centralizzate, ma al contrario quanto sia importante che le decisioni e i decisori responsabili siano decentralizzati. Il pericolo derivante da un’epidemia non è mai lo…

Contenuto disponibile solo agli utenti registrati
Log In Registrati
Condividi su MeWe: liberi articoli su liberi social!
Rubriche ControPotere