IL COVID SPIEGATO AI VIGLIACCHI E AI DEBOLI DI MENTE

Condividi su MeWe: liberi articoli su liberi social!

di PIERGIORGIO MOLINARI

Riassunto per deboli di mente e servi vigliacchi:

1) L’età media dei deceduti causa Covid è sostanzialmente la stessa alla quale, statisticamente, ci si aspetta che un italiano medio muoia, ossia oltre gli 80 anni. Una volta si chiamava “vecchiaia” (e non si sa se i deceduti siano davvero vittime del virus, o se semplicemente una volta morti di infarto, di cancro, col cranio fratturato, ecc. si sia scoperto che erano positivi);

2) Tra tutti i deceduti, il 96.7 per cento presentava già da una a tre gravi patologie (tre gravi patologie nel 65.3 per cento dei casi, due nel 18,6 per cento, una grave patologia nel 12,8 per cento dei casi);

3) Sotto i 40 anni, in nove mesi di “pandemia” si sono registrati in tutto 109 decessi – e anche qui, non è dato sapere se rientri tra queste vittime Covid anche il nuotatore annegato qualche settimana fa e catalogato come “morto Covid” perché la sua salma tirata a riva ospitava il virus. Comunque, per avere una proporzione, nel 2018 sono morte 1218 persone in incidenti sul lavoro;

4) Tra i dieci e i nove anni di età, sempre in nove mesi di “pandemia” si sono contate 3 (tre) vittime in tutto. Anche qui, nulla si sa delle loro condizioni pregresse – ma per fare un raffronto, si può ricordare che in incidenti stradali nel 2019 sono morti 40 bambini. (Fonte dei dati: Istituto Superiore di Sanità, aggiornati al 18 novembre.)

In attesa di conoscere dall’Istat il dato generale sulla mortalità nel 2020 – l’unico che permetterà di capire quanti degli oltre 50.000 morti attribuiti al Covid rappresentino realmente un’anomalia statistica rispetto ai comuni cicli influenzali – tali sono i dati ufficiali.

Nel frattempo, sulla base di questo vi hanno già sottratto la libertà di muovervi, di lavorare, di ballare, di andare al cinema e a cena fuori, di divertirvi, di essere felici, e altre libertà ancora vi ruberanno per sempre; per questo vi multano se osate andare in giro da soli dopo le 22; per questo vi mandano in giro tutto il giorno con un bavaglio putrido sulla faccia, vi hanno tolto il futuro e hanno ridotto in miseria l’Italia. Sempre per questo adesso pretendono – ridicoli ancor prima che criminali – di stabilire con quante persone potrete trascorrere il Natale a casa vostra.

Quindi, quando leggete sui giornali o sentite qualcuno dire che le aziende e i negozi chiudono “a causa del Covid”, che la gente resta senza cure e muore perché la sanità è al tracollo “per colpa del Coronavirus”, e che “la pandemia” ci ha costretti a una “nuova normalità”, abbassatevi la mascherina e, con quanta più saliva riuscite a spremere dalle ghiandole salivari, sputate sul giornale o in faccia a chi parla (sperando di infettarlo, per una volta): a distruggere il vostro mondo e a portare paura e disperazione nelle vostre case sono stati una banda di delinquenti ignoranti, corrotti e assassini travestiti da politici, con l’aiuto di tanti, troppi collaborazionisti, tali per stupidità o per complicità. Non è colpa del virus: è colpa loro. Ma se continuate a lasciarli fare, è colpa vostra.

Post Scriptum: Inoltre, penso che Conte, il PD e i Cinque Stelle debbano essere trascinati a processo per i loro crimini, assieme ai magistrati eversivi e golpisti.

Condividi su MeWe: liberi articoli su liberi social!
Rubriche PensieroLibero