giovedì, Ottobre 28, 2021
8.7 C
Milano

Fondatori: Gilberto Oneto, Leonardo Facco, Gianluca Marchi

Il vaccino induce nell’organismo molta più spike rispetto al virus

Da leggere

di MARCO COSENTINO

0,1 mg, tanto sarebbe la massa totale di virus dentro un individuo al picco dell’infezione (Vedi qui).

Questo studio, tanto suggestivo quanto teorico, conclude che “the genetic diversity of virions in an infected host covers all possible single nucleotide substitutions”, a dire che in un singolo individuo infettato sono potenzialmente presenti tutte le possibili mutazioni del virus.

Il che porta a considerare che limitare le infezioni serve a ben poco per evitare la generazione di varianti. Le varianti si generano spontaneamente, sono tutte potenzialmente presenti in un singolo individuo infettato e si selezionano se l’ambiente le favorisce, ad esempio in presenza di un’immunità selettiva come quella contro la spike, indotta dai vaccini.

Altra considerazione: ai tempi, stimavo in 0,15 mg la produzione di spike indotta da vaccino (Vedi qui). Se i calcoli fossero corretti, si dovrebbe concludere che il vaccino induce nell’organismo molta più spike rispetto al virus. Che sarebbe una possibilità da valutare con grande attenzione per le sue implicazioni.

- Advertisement -

Correlati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

- Advertisement -

Articoli recenti

error: Content is protected !!