sabato, Maggio 21, 2022
27.4 C
Milano

Fondatori: Gilberto Oneto, Leonardo Facco, Gianluca Marchi

Irlanda: col 93% di vaccinati chiusure fino al 13 gennaio e tamponi a raffica

Da leggere

di MARIETTO CERNEAZ

Sono due anni che vi prendono per i fondelli!!! Lo volete capire? L’Irlanda ha una percentuale di vaccinazione (93%), altissima superiore a quella italiana. Ciononostante, fino al 13 gennaio prossimo chiuderanno bar e ristoranti, night club, dicoteche, eventi al chiuso… Quarantena di 10 giorni a quelli che ricevono la terza dose, che dovranno fare anche tre test antigenici, i tamponi insomma.

Significa che tutti i sanitari italiani quando prendono la terza dose per legge devono stare in quarantena 10 giorni e se i test antigenici non saranno negativi, faranno la quarta dose? O li metteranno nei campi di concentramento in isolamento? E se viaggiate in Irlanda siete costretti, come affermato dal loro primo ministro nazista, a farvi test antigenici per 5 giorni consecutivi.

L’Imperial College (che promosse nel 2020 studi di stampo terrorisitico sui possibili morti da Coronavirus) calcola che la copertura del doppio vaccino sia tra lo 0 e il 20% per la variante Omicron (guarda caso in Inverno si prende l’influenza) e come dei cialtroni qualsiasi “calcolano” la protezione della terza dose tra il 55% e l’80% senza alcun trial clinico, ma sulla scorta di pure congetture sciamaniche.

Non c’è nulla di sanitario in questa follia che percorre l’Occidente da ormai due anni. La campagna vaccinale, militarizzata peraltro, sta dimostrando (come affermato da decine di scienziati seri) essere stata una follia. Ciononostante, a Palazzo Chigi siede uno psicopatico che ha avuto il coraggio di fare queste affermazioni: “Se ti vaccini sei protetto, se non ti vaccini, ti ammali e muori”!

Che Draghi sia ancora piede libero dimostra solo che non esiste alcun potere giudiziario in Italia!

- Advertisement -

Correlati

4 COMMENTS

  1. La cosa più interessante e sopratutto utile di questo articolo è il banner pubblicitario che mi appare subito dopo: Test del QI.
    Sarebbe produttivo farlo fare a tutti coloro che si bevono queste stupidaggini.

    • Se lei è idiota e non sa leggere le statistiche, il problema è suo. Ah… non lo faccia il test per il QI, potrebbe rimanere traumatizzato.

      • Sono sempre così, sono tutti uguali. Dicono che le percentuali sono stupidaggini ma si guardano bene dallo smentirle con dati alternativi. L’articolo parla del 93% di vaccinati in Irlanda; se per questi sedicenti esperti la percentuale citata è una stupidaggine, perché non forniscono un’altra versione? Chiaro: perché non ce l’hanno. E si comportano come ogni individuo con quoziente intellettivo sotto lo zero, ti danno dello stupido ogni volta che fornisci loro la fotografia della situazione. E’ la stessa sindrome di chi soffre di manie di persecuzione, basta chiamare matto l’altro e il gioco è compiuto. Con la differenza che qui abbiamo una componente di disonestà intellettuale di cui il matto autentico è generalmente privo.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement -

Articoli recenti