JAVIER MILEI: ECCO COME ELIMINARE LA BANCA CENTRALE IN 4 MOSSE

di JAVIER MILEI Secondo l’articolo 1 della legge che ha dato origine alla Banca Centrale della Repubblica Argentina (una società, ai suoi inizi, formata dal governo e da banche private) il 21 marzo 1935, è stato stabilito che l’Istituzione avrebbe operato per un periodo di 40 anni, cioè nel 1975 avrebbe dovuto essere chiusa. Tuttavia, la crisi conosciuta come “Rodrigazo” (1975) durante il governo di Isabel Perón, l’esplosione della scala dei tassi di cambio di Martínez de Hoz (1982), le iperinflazioni di Raúl Alfonsín (1989) e Carlos Menem (1990) e l’uscita dalla Convertibilità monetaria (2002) sono state scuse perfette per la corporazione politica (tranne Carlos Menem 1991) per non mettere fine ad uno strumento di oppressione fiscale come la politica monetaria ad alta inflazione attuata dalla Reconquista 266. Pertanto, benché per la legge originaria il BCRA avrebbe già dovuto essere chiuso e, soprattutto a causa del disastro inflazionistico che ha portato a una crescita più bassa e a livelli più elevati di povertà e indigenza,…

Contenuto disponibile solo agli utenti registrati
Log In Registrati
Print Friendly, PDF & Email
Rubriche Denari