LA DEMO-TIRANNIA FA PREVALERE SEMPRE I PEGGIORI

di LEONARDO FACCO Il teatrino della politica post elezioni del 4 marzo, che include il governo e la farsa andata in scena durante la Legge di bilancio, le uscite quasi quotidiane dei vice-ministri, dei ministri alla Lezzi e alla Toninelli, alimentano il mito della democrazia come sistema, se non perfetto, almeno il più avanzato tra tutti quelli, passati, presenti e futuri.  Un mito strampalato e assurdo che può reggere solamente per i seguenti due motivi: 1 – E’ alimentato da una macchina propagandistica gigantesca che da decenni martella il cervellino delle masse con il messaggio ” democrazia è bello”. 2 – E’ messo subdolamente in alternativa con il concetto di dittatura nel senso che, se una persona di buon senso afferma di essere contro la democrazia, allora, per non si sa quale logica mirabile, è implicitamente catalogato tra coloro che sono a favore della dittatura. Una specie di ricatto ideologico. In presenza di questi due presupposti si possono fare le seguenti due considerazioni. 1 – Il…

Contenuto disponibile solo agli utenti registrati
Log In Registrati
Print Friendly, PDF & Email
Rubriche ControPotere