LA LIBERTÀ STA PERDENDO! UNA STRATEGIA PER CERCARE DI FARLA VINCERE (2ª PARTE)

di GIOVANNI BIRINDELLI 4- Legislazione privata, negativa, informale e parallela Immaginiamo che Alfredo faccia il tassista e che, allo stesso tempo, sia anche proprietario di un fienile in disuso che vorrebbe ristrutturare per andarci ad abitare. Questo gli consentirebbe di risparmiare 100 mila euro, poniamo, rispetto al caso in cui dovesse comprare un appartamento. E supponiamo che la ‘legge’ fiat attuale gli impedisca di cambiare la ‘destinazione d’uso’ di quel fienile (da ‘agricolo’ ad ‘abitativo’). Se i libertari cercassero di vendere ad Alfredo il principio di non aggressione inteso come programma politico coerente e unitario (nella nostra metafora, il sistema operativo alternativo), Alfredo rifiuterebbe immediatamente, sebbene la difesa di quel principio gli consentirebbe di fare l’uso che preferisce del suo fienile (e quindi di risparmiare 100 mila euro). Infatti il suo reddito deriva da un privilegio: in altri termini, dall’esistenza stessa dello stato e dall’aggressione legale di quest’ultimo alla concorrenza di mercato (p. es. a Uber Pop). Se viceversa i libertari, come parte di un…

Contenuto disponibile solo agli utenti registrati
Log In Registrati
Print Friendly, PDF & Email
Rubriche ControPotere