sabato, Maggio 21, 2022
19.5 C
Milano

Fondatori: Gilberto Oneto, Leonardo Facco, Gianluca Marchi

La miseria, il capitalismo e gli intellettuali

Da leggere

di MARCO BASSANI

In considerazione del fatto che la regola nella storia dell’umanità è la miseria e l’assoluta eccezione è la ricchezza, un compito su tutti si imporrebbe al filantropo.

Colui che ama i propri simili deve ogni giorno cercare di comprendere e diffondere conoscenza su cosa è stato che negli ultimi secoli ha portato una grandissima fetta dell’umanità a fuoriuscire da una situazione di assoluta indigenza e bisogno. In breve, filantropia fa ormai rima con apologia della libertà e della creatività umana, in una parola
c a p i t a l i s m o.

Il fatto che tutti gli intellettuali siano impegnati su altri fronti, e per lo più proprio sul fronte opposto, ossia a propagandare idee e visioni che farebbero riprecipitare il mondo nella miseria globale, ci dice molto sul male che gli uomini colti e intelligenti vogliono fare ai propri simili.

- Advertisement -

Correlati

2 COMMENTS

  1. Parole sante dell’amico Marco Bassani.
    Poteva essere più esplicito nel condannare l’ONU e l’intero occidente per aver sposato il Gretinismo che vedono nella CO2 la causa del riscaldamento globale.
    Altri scienziati e premi nobel della fisica e della chimica, sostengono che la CO2 NON incide minimamente verso l’aumento del riscaldamento globale e, forse, tale aumento periodico, nel calcolo medio di un secolo, è minimo.
    Suddetti scienziati sollevano anche il dubbio che, se nei prossimi decenni si dovesse verificare un aumento medio di 1 grado, allora si dovrebbe prendere sul serio l’avvio di un’epoca di riscaldamento globale per effetto dei cambiamenti ciclici del sistema solare. Come è avvenuto in altre epoche.

  2. Le persone autenticamente colte e intelligenti non procurano mai volontariamente il male ai propri simili. I cosiddetti genii del male sono tali perché hanno un cervello troppo corto per operare beneficamente; pertanto impiegano la loro mediocre furbizia, solo leggermente superiore a quella degli appartenenti alla massa, per guadagnare qualcosa illecitamente non essendo in grado di arricchirsi pacificamente. Non ho mai considerato intelligenti i capi della criminalità organizzata solo perché hanno acquisito potere. Quanti di loro sono morti liberi senza essere uccisi o senza una permanente latitanza?Vivere perennemente nascosti sarebbe segno di intelligenza? I falsi filantropi e i finti mecenati di oggi, finanziando gli intellettuali servili, dimostrano soltanto di essere dei perfetti deficienti.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement -

Articoli recenti